Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Manco in arrivo. L’ex Romano: “Farà fare al Cosenza il salto di qualità”

Cosenza, Manco in arrivo. L’ex Romano: “Farà fare al Cosenza il salto di qualità”

Ecco tutte le trattative dalla cintola in su. L’ex ala della Casertana sempre più vicina ai Lupi, a sponsorizzarlo c’è “il professore”, ora centrocampista dell’Ischia capolista del girone H.

esultanza_romano_a_melito_porto_salvo

Alfredo Romano esulta dopo un gol siglato nello scorso campionato (foto mannarino)

Dalla riunione di ieri sera che ha fatto seguito a quella fiume di venerdì scorso è emerso che il Cosenza ha la necessità di rinforzarsi per competere a lunga gittata col Messina a prescindere dal risultato di domenica. La rosa sarà scremata e con il tesoretto che si creerà Fiore e Leonetti opereranno sul mercato. Prima di iniziare con le operazioni in uscita, però, si stringerà con Gaetano Manco (30), che si è svincolato da una settimana dalla Casertana. Le telefonate col calciatore e con il suo procuratore si sono fatte più frequenti, tanto da essere passati da semplici abboccamenti al “quibus”. C’è ancora distanza tra domanda ed offerta, ma potrebbe essere comata dopo il gradimento espresso dal tecnico Gagliardi. Ruolo importantissimo nella vicenda lo ha ricoperto Alfredo Romano, ex centrocampista dei Lupi e compagno dello stesso Manco al Real Marcianise ai tempi della C1. “Sì, so dei contatti – spiega a CosenzaChannel.it – e non posso non dire che si tratta di un elemento in grado di far fare il salto di qualità. E’ un calciatore ambidestro che crea superiorità sulla fascia, bravo nel dribbling e nel lasciare di sasso l’avversario. Rispetto ad Arcidiacono è più lineare, è in grado di fare l’esterno classico a destra e mettere palloni in mezzo o giocare dalla parte opposta rientrando sul suo piede”. Romano ha sentito sia Manco che gli operatori di mercato rossoblù. “A Gaetano ho detto di venire di corsa a Cosenza. Ho speso parole positive per la città e i suoi tifosi, gente passionale che capisce di calcio. Gli ho detto pureche si troverà a lavorare con Fiore e Leonetti, vale a dire con delle persone competenti. A Stefano e ad Aristide invece ho spiegato che prenderebbero un ragazzo per bene, un uomo spogliatoio che si farebbe amare subito dalla curva”. L’arrivo di Manco, quindi, precluderebbe quello di Filippo Tiscione (26) del Città di Messina. Per quanto riguarda la prima punta, non sembra esserci al momento una corsa frenetica. Manolo Mosciaro, giocando da vertice avanzato, è in testa alla classifica cannonieri e sta confermando quanto sia letale in area avversaria. Tutto è in evoluzione e magari un’occasione d’oro porterà in città un centravanti da un momento all’altro, ma dovrà essere appunto un affare clamoroso. La prima scelta resta Andrea Saraniti (24), anche lui del Città di Messina, più staccato c’è Luca Martone (26) del Sant’Antonio Abate. Quasi tramontata la pista Antonio Del Sorbo (24) del Gladiator, qualche rumors invece per Nunzio Majella (26) in uscita dalla Casertana ed intimo amico di Manco. Il dg Pannone lo ha offerto al Cosenza che ci sta pensando. Il mercato, ad ogni modo, è entrato nel vivo.  (Luigi Brasi)
CLICCA QUI PER VOTARE IL SONDAGGIO DI COSENZACHANNEL.IT

Related posts