Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gagliardi: “I ragazzi danno il massimo ma hanno bisogno di una mano”

Gagliardi: “I ragazzi danno il massimo ma hanno bisogno di una mano”

Il tecnico del Cosenza: “Serve un rinforzo per reparto. Se siamo lì nonostante infortuni e squalifiche, vuol dire che le basi sono ottime. Miglior attacco? Si vince con la miglior difesa”.

gagliardi_a_licata_grida

Gianluca Gagliardi a Licata mentre protesta con l’arbitro Scarica (foto shartella)

“La gara con il Messina non sarà decisiva”. Le parole di mister Gianluca Gagliardi sono chiare e dirette. Il tecnico non vuole aggiungere ancora motivi per caricare un match importantissimo per il campionato dei silani. Tra squalifiche e infortuni e una sessione di mercato ancora da verificare, il mister preferisce pensare al campo. E’ inevitabile però parlare di trattative.”Non sono entrato nello spogliatoio e non so quindi se ci sia o meno qualche nuovo elemento. In questi primi mesi di torneo abbiamo avuto defezioni importantissime, ma siamo ancora a tre punti da una squadra che doveva stravincere il nostro girone. Questo è indicativo di quante buone risorse ci siano nel mio gruppo. E’ altrettanto chiaro però, che chi ha tirato la carretta finora, ha bisogno di una mano”. Un aiuto che potrebbe arrivare dal mercato. “Ho cenato con i dirigenti dell’area tecnica ed abbiamo fatto un po’ il punto della situazione. Ho fiducia in chi deve operare e spero che qualcuno arrivi. Non so dirvi con certezza se qualora dovessero arrivare rinforzi, siano già pronti per scendere in campo. Posso però affermare con certezza che la precedenza la avrà chi ha sudato finora per questa maglia”. Poi per chiudere il discorso mercato lancia un messaggio. “Servirebbe un rinforzo per reparto. Vediamo cosa accadrà”. L’argomento poi si sposta su questioni tattiche. Su una difesa che sbaglia troppo e un attacco che è il migliore del torneo. “Credo che sia uno scherzo del destino perché nonostante cambiano gli interpreti, permangono gli stessi svarioni in fase di ripiegamento. Poi si è fatto male anche Fiore e voglio sottolineare che è sceso in campo stringendo i denti. L’attacco invece è una nota molto positiva ma sottolineo che è la difesa che fa vincere gare e campionati”. E’ in chiusura chiarisce la situazione Arcidiacono. “Ho parlato con chi si occupa delle sue vicende. Ci vorranno almeno dieci giorni per capire il suo destino”. (Francesco Palermo)

Related posts