Tutte 728×90
Tutte 728×90

Catalano avverte: “Mosciaro? Niente contromisure, ho degli ottimi difensori”

Catalano avverte: “Mosciaro? Niente contromisure, ho degli ottimi difensori”

L’allenatore del Messina toglie pressione ai suoi e spiega: “La gara sarà decisa dagli episodi, ma non mi aspetto che i rossoblù partano a razzo concedendoci spazi per il contropiede”.

catalano_messinaa

Il tecnico della capolista Catalano durante il match col Savoia (foto pernice)

Questione di equilibri. il Messina che viaggia verso il big match del “S. Vito”, nelle intenzioni del suo allenatore, deve sentire la gara, ma… non troppo. Gaetano Catalano, da uomo di calcio, sa ovviamente che quelli in palio domani sono punti pesanti, tuttavia in settimana ha cercato di mantenere il giusto grado di tensione. “La squadra è carica al punto giusto – dice – motivata, come d’altronde è sempre stata. Abbiamo preparato questa partita al pari di quanto abbiamo fatto per tutte le altre, con la giusta attenzione e determinazione. Siamo tranquilli”. È calma apparente? “Sicuramente la tensione c’è. Però la serenità fa parte della mia persona e cerco di trasmetterla pure ai ragazzi. D’altronde, caricarli troppo potrebbe essere controproducente. Si rischierebbe di andare in campo contratti. Dobbiamo avere, invece, un grande approccio alla gara, ripetendo quanto avvenuto nelle ultime domeniche”. Se gli si parla di un Messina psicologicamente avvantaggiato rispetto ai silani, però, il tecnico rialza immediatamente la guardia. “Non credo, domani si incontrano due squadre che lottano per la vittoria finale e, anche se noi veniamo da una serie di risultati positivi e siamo tre punti avanti, le differenze al fischio d’inizio si azzereranno. Sarà una partita tosta, perché loro sicuramente cercheranno di batterci e noi, come al solito, andremo a giocare la nostra partita”. Sarà “guerra di trincea” o assalto all’arma bianca. “Dal punto di vista tattico non mi aspetto un Cosenza che partirà sparato. Ci rispettano e noi rispettiamo loro, quindi sanno che se dovessero lasciarci spazio, noi potemmo colpirli in contropiede. Sarà una partita abbastanza tattica, poiché nessuno dei due vorrà lasciare punti. Penso che, alla fine, gli equilibri verranno spezzati dagli episodi. D’altronde, si affrontano uno dei migliori attacchi e una delle difese meno battute del girone”. Già, di fronte i biancoscudati avranno il capocannoniere del raggruppamento. “Mosciaro? Per lui non ho studiato alcuna contromisura particolare. Abbiamo degli ottimi difensori, non avrà vita facile, anche se i grandi giocatori come lui sono sempre in grado di trovare il colpo per segnare. Attenzione, però, pure noi in avanti abbiamo questo tipo di calciatori”. Infine, la curiosità su un possibile impiego del novo acquisto Savanarola. Il giudizio di Catalano sul ragazzo è positivo, ma ovviamente l’allenatore non offre indizi per sciogliere i dubbi. “Si è integrato bene nel gruppo, sin dal primo allenamento. È un ragazzo disponibile, educato. Come piace a me, insomma. È a disposizione, deciderò domani”. (5righe.it)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it