Cosenza Calcio

Cosenza, la capolista sei tu. Messina al tappeto (3-2)

Mosciaro, Guadalupi e Salvino mandano ko un Messina duro a morire. Ora i Lupi sono primi in classifica. Prova maiuscola dell’undici rossoblù che supera lo scoglio più duro.

cosenza_e_messina_in_campo

Cosenza e Messina in campo (Foto Guido Crocco)


Il Cosenza aggancia il Messina in vetta dopo una partita al cardiopalmo e dopo aver avuto un vantaggio di tre reti, frutto di una magistrale conclusione di Guadalupi (un gol di di punta alla Romario), di un colpo fantastico di Mosciaro e del primo acuto in carriera di Salvino. I giallorossi hanno risposto con Quintoni e Corona mettendo paura al San Vito, ma i tre punti conquistati dai Lupi sono più che meritati visto la composizione dei due organici e la vasta gamma di scelta a disposizione di Catalano, surclassato dal punto di vista tattico da Gagliardi.

CRONACA.
1′: Gara appena iniziata. Calcio d’inizio affidato al Messina. Circa cinquecento i tifosi ospiti giunti al San Vito di Cosenza.
2′: Cross di Varriale che cerca Mosciaro in area. Il bomber del Cosenza non trova l’impatto con la sfera.
4′: Pregevole azione di Croce che dal limite dell’area stoppa di petto e calcia al colo. Straface è immobile ma la sfera termina fuori. 
6′: Colpo di testa di Chiavaro su corner per i giallorossi. Palla fuori.
10′ Cosenza vicino al gol Mosciaro dopo un’azione insistita di Marano. Miracolo di Lagomarsini
15′: Ci prova anche Cocuzza con un tiro da fuori area potente e preciso. La conclusione termina sulla schiena di Croce e carambola fuori. 
16′: Croce cade in area e reclama timidamente un calcio di rigore. L’arbitro lascia proseguire.
18′: Croce riceve palla in area e puo battere a rete ma Parenti in scivolata è determinante e riesce a deviare in fallo laterale la sfera.
20′: Cross di Guadalupi dalla destra e torre di Mosciaro. Marano prova la girata e colpisce al volto Chiavaro. Giallo per l’esterno rossoblù.
25′: Altre proteste dei siciliani su un tiro di Costa Ferreira respinto da Filidoro. I giallorossi reclamano il penalty ma il difensore rossoblù era vicinissimo all’attacante del Messina e sembra aver toccato la sfera con la schiena
33′: E’ il minuto del gol del Cosenza. Palla in profondità di Mosciaro che sorprende i difensori del Messina. Guadalupi si inserisce e con un bolide fulmina Lagomarsini. Grande rete del Cosenza.
36′: Ci prova Ignoffo di testa in mischia ma la sfera termina fuori.
40′: Mosciaro guadagna una punizione vicino alla bandiera del calcio d’angolo. L’attaccante la batte tesa in area, Lagomarsini 
44′: Il San Vito esplode. Mosciaro riceve palla dai trenta metri, dribbla un uomo e fulmina Lagomarsini con un bolide imprendibile dalla lunga distanza. E’ un gol pazzesco quello dell’attaccante rossoblù che piega la capolista.
45′: Termina il primo tempo con il doppio vantaggio dei padroni di casa.
46′: Si riparte. I tecnici non hanno operato cambi.
47′: Croce va giù su un cross dalla sinistra. L’arbitro lascia proseguire ma l’impressione è che l’attaccante ospite sia stato leggermente strattonato.
49′: Messina vicino al gol. Parachì calcia a botta sicura e la palla rimbalza sui piedi di Parenti. La sfera sembra indirizzata all’angolo basso ma carambola sui piedi di Straface.
52′: Il Cosenza chiude i conti. Contropiede e palla da Marano per Mosciaro, assist per Salvino e conclusione vincente. Il San Vito esplode per una squadra che sta disputando una grande gara.
53′: Catalano sostituisce Ferreira Costa e Cocuzza con Savanarola e Corona, sommerso dai fischi del San Vito.
59′: Salvino atterra Savanarola e guadagna una punizione da posizione defilata. Sulla sfera va Quintoni che calcia forte e teso. La barriera devia la sfera che supera Straface e si insacca.
61′: Primo cambio nel Cosenza. Fuori Guadalupi e dentro Paonessa, all’esordio in rossoblù.
75′: Il Messina accorcia ancora. Corona conquista palla in area, dribbla Parenti e insacca. 
85′: Cinque al termine più recupero. Il Messina spinge ma il Cosenza sventa tutte le offensive degli ospiti.
90′: Saranno quattro i minuti di recupero. Dentro anche Scigliano per Pesce.
94′: E’ finita. Prova maiuscola del Cosenza che stende il Messina.

Il tabellino:
COSENZA (4-3-1-2): Straface; Filidoro, Sicignano, Parenti, Varriale; Salvino, Benincasa, Pesce (91′ Scigliano); Guadalupi (61′ Paonessa); Mosciaro, Marano (77′ Piromallo). A disp.: Perri, Bruno, S. Arcidiacono, Reda. All. Gagliardi.
MESSINA (4-4-2): Lagomarsini; Caiazzo, Chiavaro (84′ Maiorano), Ignoffo, Quintoni; Parachì, Bucolo, Cicatiello, Ferreira (53′ Savanarola); Croce, Cocuzza (53′ Corona). A disp.: Cuda, Leo, Romano, Cucinotta. Allenatore: G. Catalano.
ARBITRO: Candeo di Este
MARCATORI: 33′ Guadalupi, 44′ Mosciaro, 52′ Salvino, 59′ Quintoni, 75′ Corona.
NOTE: Spettatori circa 2400 con circa 500 ospiti per un incasso di 16 mila euro. Ammoniti: Marano (C), Bucolo (M), Filidoro (C). Parachì (M), Cicatiello (M); Corner: 0-7; Recupero: 1′ pt – 4′ st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina