Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mercato: Vicentin va al Savoia, Sarli a Palazzolo

Mercato: Vicentin va al Savoia, Sarli a Palazzolo

I due bomber hanno già giocato ieri. Il Noto intanto ha rescisso con Fontanella, mentre Cortese ha siglato una doppietta all’esordio con la maglia del Ribera.

vicentin_va_al_savoia

Jesus Sebastian Vicentin domenica sarà al San Vito con la maglia del Savoia

E’ iniziata la rivoluzione di Dicembre nel campionato di Serie D. Nel girone che interessa direttamente il Cosenza, sono stante le squadre che sanno cambiando volto agli organici e non mancano i colpi interessanti. Il Ribera ha prelevato dall’Acireale il bomber Cortese, che all’esordio è andato subito in gol. Stesso discorso per Cosimo Sarli che da Taranto ha raggiunto Palazzolo, gonfiando la rete alla prima in maglia gialloverde. Decisione importante in casa Noto. I netini hanno scaricato l’attaccante Fontanella. Il bomber nella passata stagione è andato abbondantemente in doppia cifra ma si è reso protagonista di un inizio di campionato deludente, culminato con l’allontanamento dal club. Su di lui potrebbe scatenarsi una vera e propria asta, viste le qualità del calciatore. Salta l’accordo fra Palmiteri e il Paternò. L’attaccante, dopo aver lasciato il Brindisi per motivi personali, aveva praticamente chiuso l’accordo con la società siciliana. Le sue intenzioni erano quelle di rimanere nella sua regione ma all’ultimo secondo si è inserito il Cynthia che ha superato anche la concorrenza di Ribera e Noto. Due addii anche in casa Savoia. Lasciano la Campania infatti Esposito e Iannello, protagonisti dei recenti successi della loro ormai ex squadra. In compenso i campani prendono Jesus Sebastian Vicentin, classe ’83, che ha già giocato domenica col Montalto. La squadra di Torre Annunziata ha concesso inoltre l’inserimento nella lista di trasferimento ai calciatori Luca Borrelli, Luciano Rabbeni ed Emanuele Fricano (accasatosi all’Acireale), portanto al Giraud Alessandro Malafronte (mezza punta, classe ’91, ex Catania e Milazzo), Filippo Viscido (centrocampista, classe ’89 con 9 presenze nella stagione in corso tra le fila del Potenza), Fabio Padulano (classe ’94, ala sinistra in forza all’Ischia, scuola Juventus e lo scorso anno protagonista della Primavera della Juve Stabia) e Nando Di Capua, tornato al Savoia dopo una breve esperienza al Torrecuso. Saluta anche Arigò, che lascia il Palazzolo e trova un accordo interessante in Eccellenza. L’Agropoli invece, ha definito gli ingaggi dei calciatori Andrea Ottonello, centrocampista classe ’84 ex Martina Franca, Francesco Giraldi, classe ’89 prelevato dal Savoia e Arcangelo Ragosta, forte attaccante classe ’85, in arrivo dalla Cavese. Situazione difficile in casa Nissa. La compagine di Caltanissetta vive un momento economico particolare e non è riuscita, almeno momentaneamente, a far fronte agli acquisti promess. In tal senso si registrano le parole di Avola che aprono scenari preoccupanti per i siciliani e interessanti per squadre presenti sul mercato. “La mia intenzione e la mia volontà è restare a Caltanissetta ma così non si può continuare. Se martedì arrivano i giocatori promessi bene, altrimenti prenderò le mie decisioni”. Si è interrotto il rapporto tra il Ribera e il centrocampista Vincenzo Di Miceli, ex Igea, uno dei giocatori più esperti della compagine agrigentina. Di Miceli potrebbe ora accasarsi in Eccellenza. Al suo posto preso Scarpitta. L’Acireale ha ufficializzato gli ingaggi dell’attaccante classe ’91 Marco Puntoriere rescindendo, invece, il contratto con il difensore centrale classe ’91 Danilo Cucinotti, ex Messina. Il Montalto tessera Nicola Cosentini e Carmine Naccarato, due centrocampisti centrali. Il forte difensore Calabuig lascia l’Agropoli e rinforza il Matera.

Related posts