Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, ecco Cavallaro. Nei prossimi giorni Barillaro e Manco

Cosenza, ecco Cavallaro. Nei prossimi giorni Barillaro e Manco

I rossoblù ad un passo dalla chiusura con il giovane terzino che piaceva già in estate. I prossimi due colpi saranno il laterale dell’Ancona e il sostituto di Biccio Arcidiacono.

barillaro_guardavalle

Aurelio Barillaro, classe 1994, con la casacca del Guardavalle

Dopo il successo contro l’Acr Messina, il mercato del Cosenza subirà un’accelerata. Ingaggiati Filidoro e Paonessa, già in campo domenica, questa settimana regalerà a Gagliardi almeno altri tre calciatori. Il primo che arriverà al San Vito è Davide Cavallaro (19), terzino, che conta 16 presenze con la maglia del Catanzaro in Seconda divisione. I più attenti ricorderanno che già lo scorso sei settembre si presentò al San Vito insieme al suo procuratore. Ufficialmente, fu spiegato in un secondo momento, soltanto per salutare l’amico Scigliano. La versione data lasciò più che un interrogativo, tanto che adesso le parti sono praticamente ad un passo. Il calciatore è di proprietà della Nocerina e del Mantova, club che lo ha prelevato in comproprietà dal sodalizio campano. Cavallaro non ha trovato lo spazio sperato e non esiterebbe, ha fatto sapere, a rescindere con entrambe le squadre pur di vestire la maglia del Cosenza. Il tecnico dei Lupi ha dato l’ok da tempo, c’è solo da mettere nero su bianco, ma a quanto pare è questione di ore. Discorso simile per Aurelio Barillaro (18), pure lui esterno basso di difesa. Laureatosi miglior under dell’Eccellenza calabrese con la maglia del Guardavalle, si trasferì all’Ancona nonostante le sirene rossoblù. L’interesse di Viale Magna Grecia gli fu manifestato troppo tardi, quando ormai aveva stretto la mano ai dorici. I due club stanno trattando il trasferimento a titolo definitivo, ma attenzione alla Reggina che segue con interesse l’evolversi della situazione. Come noto, il sostituto di Pietro Arcidiacono sarà Gaetano Manco (30) della Casertana. L’agente e Stefano Fiore sono costantemente in contatto per fare il punto ed ogni dettaglio dovrebbe essere stato limato. L’unico intoppo riguarda i campani. Devono chiudere il discorso con il loro calciatore. Più tardi avverrà ciò, più tardi Gagliardi lo abbraccerà. Da non scartare, ad ogni modo, l’idea di una pista alternativa se le cose dovessero andare per le lunghe. Qualche indescrezione è già circolata, l’identikit riguarda un calciatore più giovane, ma con le stesse qualità… (Luigi Brasi)

Related posts