Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lo Monaco insiste: “Il Cosenza ha subito il Messina e si è difeso per 90 minuti”

Lo Monaco insiste: “Il Cosenza ha subito il Messina e si è difeso per 90 minuti”

Il direttore generale del Messina, che ha ufficializzato Chiaria dopo la rescissione di Croce, ritorna sul match del San Vito continuando con la strategia messa in atto sin da domenica.

cosenza_e_messina3

Manolo Mosciaro nell’area giallorossa domenica contro il Messina (foto mannarino)

Sminuire la vittoria del Cosenza ed esaltare la prestazione del Messina che, oltre ad un paio di tiri da trenta metri ha trovato il gol su una punizione deviata e su un regalo della difesa rossoblù. Mentre a in Calabria l’argomento è già chiuso, in riva allo Stretto il ko non riesce ad essere digerito e non si parla d’altro nonostante alle porte ci sia l’impegno contro il Ragusa. I giallorossi nel frattempo hanno rinforzato ulteriormente l’organico (come mai se di sbandierano di essere i più forti, salvo prendere tre pappine in 55 minuti?) ingaggiando il forte attaccante Chiaria dall’Ischia e rescindendo il contratto con Croce. Dal punto di vista commerciale hanno stretto un un connubio con il Gruppo Fiorino Despar. E’ il secondo sponsor ufficiale di maglia per i giallorossi che hanno ottenuto il supporto di un’importante azienda locale per il campionato che si augurano possa ricondurre il club tra i professionisti. “Sin dal mese di agosto c’erano stati i primi contatti – ha detto il direttore generale Vincenzo Lo Monaco – ma l’azienda ha voluto valutare prima il rendimento della squadra. Per noi è motivo di grande prestigio ricevere già a metà campionato il supporto di quest’azienda molto importante a livello locale e ben radicata da tanti anni nel territorio. Se già in D ha abbracciato il nostro progetto ne siamo felici, poiché la rinascita parte anche da qui”. L’appuntamento promozionale ha consentito inoltre ai tifosi di poter incontrare i loro beniamini. “Molte volte sono stato sotto la pioggia al San Filippo e non capisco come facciano i nostri supporters a seguirci con quel calore. E’ un amore che dimostrano sempre, a prescindere dal risultato. Anche al ritorno da Cosenza, sulla nave traghetto, hanno rivolto cori e complimenti alla squadra. Abbiamo una tifoseria matura che va ringraziata perché sa comprendere quando i giocatori hanno dato il massimo, com’è accaduto domenica”. A 180′ dal termine del girone d’andata il primato in classifica, al momento condiviso con il Cosenza dopo il ko del San Vito, fa certamente sorridere. “Stiamo rispettando le aspettative di inizio stagione. Conoscendo i giocatori acquistati sapevamo di poter arrivare a questo punto e fa solo piacere essere primi. Per la sconfitta di Cosenza non c’è solo amarezza ma anche una rabbia positiva. I ragazzi hanno capito che siamo i più forti, perché il Cosenza nonostante la vittoria si è difeso dall’inizio alla fine, subendo il nostro gioco. Domenica con il Ragusa ci attende una partita importante che dovremo assolutamente fare nostra”.  (l. s.)

Related posts