Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gagliardi suona la carica: “Guai a sottovalutare il Savoia”

Gagliardi suona la carica: “Guai a sottovalutare il Savoia”

Tra i venti convocati c’è Fiore, ma non Varriale. Formazione fatta: “Giocherà Filidoro sull’out mancino e Sicignano al fianco di Parisi”. Al pubblico: “Ci stia vicino”.

gagliardi_allenamento_invernale

Gianluca Gagliardi mentre dirige l’allenamento della sua squadra (foto mannarino)

Tutto pronto in casa Cosenza per l’impegno di domani pomeriggio contro il Savoia. Durante la rifinitura mattutina Gagliardi ha provato gli ultimi schemi, impartendo le indicazioni necessarie per contrastare il Savoia. “Non mi fido affatto di loro – spiega – Non sono sicuro che giocheranno con il 4-3-3 perché alcuni dei nuovi calciatori poco si adattano al modulo in questione. Inoltre non vedo ridimensionamenti: hanno preso elementi funzionali all’alta classifica e nel cambio Vicentin-Incornato a mio avviso c’hanno guadagnato”. Il tecnico dei rossoblù vuole tenere viva la concentrazione dei suoi perché, come sottolinea, “le motivazioni vengono da sole in una gara quale quella di domenica scorsa. Più difficile è restare concentrati dopo aver conquistato una vittoria così importante”. Per l’occasione, sono venti i convocati, vale a dire i portieri Straface e Perri, i difensori Parenti, Parisi, Sicignano, Scigliano, Bruno, Filidoro e Fiore, i centrocampisti Benincasa, Salvino, Pesce, Paonessa, Guadalupi, S. Arcidiacono e Piromallo, gli attaccanti Marano, Reda, Mosciaro e Le Piane. “Adriano mi ha dato la sua piena disponibilità, motivo questo che mi permetterà di mandarlo in campo. Continuerà a giostrare sulla destra, mentre a sinistra andrà Filidoro che ben si è adattato in quella posizione una stagione fa. Varriale? Ragazzo d’oro e professionista esemplare. Sulla sua situazione però no comment. Sebbene il discorso sia di natura societaria e di facile lettura, oggi non parlo di mercato”. Al fianco di capitan Parisi, davanti a Straface, agirà Sicignano. Gagliardi motiva così la scelta: “Parenti è diffidato e a Ragusa vorrei portare tutti quanti”. Invariati rispetto a sette giorni fa centrocampo e attacco secondo un lineare 4-2-3-1. Chiusura dedicata al pubblico. “Spero che sugli spalti i tifosi siano più numerosi, abbiamo bisogno del loro sostegno e mai come in questo momento, la squadra merita che i supporter le stiano vicino. Siamo in vetta alla classifica e il primato va difeso da tutti”.  (Luigi Brasi) 

Related posts