Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Savoia: le pagelle

Cosenza-Savoia: le pagelle

Difesa ancora una volta da rivedere, mentre la mediana ha giocato una grande partita. Goleador a parte, degna di lode la prestazione di Andrea Marano sull’out di destra.

marano_col_savoia

Andrea Marano è stato uno dei migliori in campo contro il Savoia (foto mannarino)

Mosciaro una spanna sopra tutti. E’ questo l’ennesimo verdetto che ha prodotto il rettangolo verde del San Vito dove anche Guadalupi ha dato saggio della sua immensa classe. Degno di lode il lavoro svolto in mediana, con Salvino giunto al suo secondo centro consecutivo e con Benincasa onnipresente. Marano ha fatto il “mago”, mentre la difesa ancora una volta è stata insufficiente. Straface colpevole su entrambi i gol così come Sicignano.

STRAFACE: VOTO 5
In occasione del vantaggio del Savoia esce a vuoto travolgendo un compagno e consentendo a Vicentin di gonfiare la rete. Sul 2-2 non sembra impeccabile.
FIORE: VOTO 5,5 Non è al meglio e la sua gara ne risente. Esce per un riacutizzarsi del problema al ginocchio
PARISI: VOTO 6 Usa tutta la sua esperienza, ma si arrende ad un problema muscolare.
SICIGNANO: VOTO 5 Vicentin di testa le prende tutte quante. Colpevole su entrambi i gol.
FILIDORO: VOTO 6 Gioca a sinistra adattandosi con un successo ad un ruolo che non sarebbe quello naturale. Non disdegna delle sortite offensive.
SALVINO: VOTO 7.5 Molto bene. Riportato in mediana da Gagliardi è l’elemento che ha tratto maggior beneficio dal 4-2-3-1. Segna il suo secondo gol consecutivo.
BENINCASA: VOTO 7 Un moto perpetuo. Pressa su ogni pallone e ritorna in posizione come una molla.
MARANO: VOTO 7.5 Il “mago” è un indemoniato che riesce a regalare qualità e quantità nello stesso tempo. Si procura il rigore del 2-1, offre grandi giocate e propiza il 4-2. Avrebbe meritato il gol.
GUADALUPI: VOTO 7,5 Tecnicamente è più forte di Romano. La trequarti è il suo habitat naturale, quando dribbla certifica la netta superiorità sugli avversari.
PESCE: VOTO 5.5 Il ragazzo sembra che stia sempre per decollare, ma rimanda l’esplosione di domenica in domenica. A tratti è irritante, deve togliere fuori tutto il talento che possiede.
MOSCIARO: VOTO 8,5
E’ devastante, segna come un dannato e partecipa alla fase di non possesso come forse non ha mai fatto in carriera.
GAGLIARDI: VOTO 7 I suoi entrano deconcentrati in campo, lui si sgola e, complice il gol di Vicentin, la musica cambia. Se la società non rinforzerà la sua squadra andrebbero riaperti i manicomi perché questo esordiente può vincere il campionato per davvero.

subentrati:
PARENTI: VOTO 5 Chiamato ad un solo intervento, si fa sfuggire Malafronte che sigla il 2-2.
BRUNO: VOTO 6 Senza infamia e senza lode, svolge il compitino sulla destra.
PIROMALLO: VOTO 6.5 L’azione del 4-2 testimonia come il ragazzo stia sempre attento a farsi trovare pronto. La sua fame è musica per le orecchie di Gagliardi.

Related posts