Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gagliardi sul chi va là: “Ragusa è la trasferta più difficile”

Gagliardi sul chi va là: “Ragusa è la trasferta più difficile”

Il tecnico del Cosenza: “Recuperiamo tutti gli infortunati tranne Scigniano. Foderaro parte con noi e valuteremo se portarlo in panchina. Guarascio? La sua visità ci ha fatto piacere”.

gagliardi_col_savoia

L’allenatore del Cosenza Gagliardi durante il match di domenica scorsa (foto mannarino)

Il tecnico Gianluca Gagliardi può finalmente sorridere. Alla vigilia del match con il Ragusa, il tecnico recupera i suoi uomini più importanti, può contare finalmente su Keba Gassama e trova al Sanvitino il rinforzo per il reparto offensivo. Giovanni Foderaro è un calciatore del Cosenza e partirà con un gruppo che è pronto ad affrontare la trasferta di Ragusa. Gagliardi invita i suoi a non sottovalutare l’impegno. “Sarà un incontro fondamentale per noi. Non guardo tanto al match del Messina (la Nissa affronterà il match con la Juniores, ndr), ma penso alla mia squadra che se la vedrà con una compagine esperta nella trasferta più ostica fra quelle affrontate finora. Il nostro obiettivo non è vincere il torneo ma trovare i tre punti in ogni gara che disputiamo e dobbiamo continuare nel nostro lavoro giocando al meglio nel match di domani”. Capitolo infortunati. Il tecnico analizza la condizione dei suoi. “Partiranno tutti con noi. Fiore, Benincasa e Parisi sono reduci da infortuni ma sono tutti elementi esperti in grado di gestirsi. Il capitano è sempre indispensabile per questa squadra. Guida un reparto che è forte e che ha grandi margini di miglioramento. Sono tutti arruolabili quindi, tranne Scigliano che non è ancora al top”. Resta da valutare quindi la condizione di Straface. “Non ho avuto un colloquio con Lanni per capire quale sia effettivamente il suo stato fisico. Verificherò tutto e poi prenderò le mie decisioni”. Piromallo invece è in vantaggio nel ballottaggio con Pesce. “Pesce è più duttile e può ricoprire diversi ruoli. Piromallo invece offre più qualità a livello tattico e garantisce tanto agonismo alla linea mediana”. Poi un passaggio anche sul nuovo acquisto Foderaro. “L’ho visto all’opera solo stamattina e lo porteremo con noi valutando se sia o meno il caso di mandarlo in panchina”. In chiusura il tecnico sottolinea l’importanza della visita fatta al gruppo dal presidente Guarascio. “I ragazzi avevano chiesto al presidente di far visita allo spogliatoio. L’incontro con il patron ci ha fatto molto piacere e il gruppo è tranquillo. Ora dobbiamo pensare al campo e sarà fondamentale tornare con punti pesanti dalla gara di Ragusa”. (co. ch.)

Related posts