Cosenza Calcio

Il Cosenza naufraga a Ragusa (4-1)

Trasferta amara per i Lupi che subiscono quattro deti dai siciliani. Doppietta per Foderaro e reti di Daniele Arena e Impallari. In mezzo il gol di Parenti. I rossoblù chiudono l’anno con una sconfitta pesante. Messina a più tre in classifica.

panatteri_con_filidoro_dietro

Panatteri lascia il campo. Filidoro cerca sostegno. (tiforagusa.forumcommunity.net)

Dopo due vittorie pesantissime con Messina e Savoia, arriva una sconfitta pesante per il Cosenza. La compagine di Gagliardi ha subito quattro reti pesanti dal Ragusa, chiudendo l’anno con una battuta d’arresto inattesa. Foderaro realizza una doppietta e Arena e Impallari chiudono i conti. In mezzo, la rete di Parenti, che non serve in un pomeriggio amaro per i colori rossoblù. Pesano gli errori in difesa ma il Cosenza non ha disputato una partita alla sua altezza meritando la sconfitta. Ora il Messina è a tre punti e nella prossima gara dovrà fare a meno di Marano, ammonito e squalificato. Il mercato dei silani non può terminare qui. A questa squadra serve urgentemente un estremo difensore in grado di guidare dalla porta una compagine che punta alla promozione.
La cronaca:
1′: Gara appena iniziata a Ragusa.
3′: Panatteri si fa vivo dal limite dell’area di rigore ma Fiore con un gran recupero impedisce alla punta di calciare a botta sicura.
4′: Fiore prende palla sulla destra e la mette in mezzo per Mosciaro che prova la girata e manca di poco la mira. 
6′: Ancora l’esterno rossoblù trova il fondo e mette in mezzo un pallone invitante. Mosciaro e Marano non riescono a trovare la deviazione vincente.
8′: Sicignano batte rapidamente un punizione cercando di sorprendere la difesa di casa. Mosciaro riceve la sfera ma è in fuorigioco.
9′: Bonarrigo prende palla e cerca la conclusione. Parenti devia la sfera con un tocco di mano forse involontario ma per l’arbitro è fallo. Dal limite dell’area va sempre il capitano del Ragusa che colpisce la barriera.
14′: Prima occasione da gol per i padroni di casa. Calcio piazzato di Bonarrigo che sfiora il palo.
16′: Ci prova Mosciaro su punizione ma Fontana devia in corner. 
17′: Ancora un corner per i silani. Nasce una mischia in area e Panatteri viene ammonito dall’arbitro. Sugli sviluppi Filidoro prova la conclusione ma sbaglia la mira.
22′: Ci prova ancora Mosciaro su punizione ma la palla, smorzata da una deviazione della barriera, viene gestita facilmente dalla compagine di casa.
24′: Scambio rapido fra Mosciaro e Guadalupi. La palla termina sui piedi di Marano che deposita il rete. L’arbitro però aveva già fischiaro e l’esterno rossoblù viene ammonito. Il giallo gli costerà la squalifica nella prossima gara.
26′: Prova a manovrare la compagine di casa ma il Cosenza si difende con ordine e prova a far male sulle ripartenze. Fiore va a prendere Bonarrigo per inaridire la fonte di gioco del Ragusa.
32′: Pericoloso il Ragusa. Tiro violento di Bonarrigo che impegna Straface. Il numero uno del Cosenza devia la sfera che tocca la base del palo. Parenti raccoglie la sfera e la mette in corner.
35′: Ragusa in vantaggio. Foderaro prova una conclusione senza pretese e Straface sbaglia l’intervento con la palla che termina alle sue spalle.
36′: Break di Salvino che mette la palla in mezzo. Mosciaro anticipa Marano, piazzato meglio e non riesce a far male a Ferla.
39′: Il Ragusa prova ad andar via in azione di rimessa e Benincasa spende un fallo per evitare guai peggiori. Giallo per il mediano rossoblù.
43′: Cosenza pericoloso con Mosciaro che fa da sponda per l’accorrente Fiore. Tiro dell’esterno che da quella posizione solitamente non sbaglia, ma la sfera termina alta.
45′: Ci prova con coraggio anche Foderaro. Il suo tiro cross sorvola la traversa difesa da Ferla.
45′: Daniele Arena dal vertice dell’area prova un tiro cross che scavalca nuovamente Straface. Due a zero per i padroni di casa. Termina così il primo tempo.
46′: Si riparte con un cambio per Gagliardi. Fuori Piromallo e dentro Pesce.
47′: Il Cosenza parte con il piede giusto e riapre la gara. Assist di Marano e tocco vincente di Parenti. La gara si accende.
55′: Ci prova il Cosenza che ha fretta di pareggiare e spesso sbaglia la misura nei passaggi.
59′: Secondo corner della ripresa per i padroni di casa. Sulla battuta di Bonarrigo va giù in area un giocatore siciliano e la compagine di Anastasi chiede a gran voce un calcio di rigore.
62′: Arriva il cambio per il Ragusa. Fuori Panatteri, autore di una buona prova e dentro Impallari.
67′: Arriva il gol del 3-1 per il Ragusa. Palla in mezzo di Daniele Arena e conclusione di Impallari lasciato libero dalla difesa rossoblù. La palla termina in rete.
70′: Gagliardi getta nella mischia anche Foderaro, arrivato a Cosenza solo ieri. Il centravanti prende il posto di Fiore.
75′: Dentro anche Paonessa per Marano. 
84′: Borrigo va via e serve Foderaro solo in area. Il giocatore ex Acri spreca calciando addosso a Straface.
86′: Mosciaro supera Gona e offre la sfera a Foderaro. L’attaccante si allunga ma non trova l’impatto con la sfera.
89′: Guadalupi lancia Mosciaro nello spazio. Tiro di sinistro che termina fuori.
90′: Foderaro firma la sua doppietta personale e chiude i conti. Il Cosenza è al tappeto.
92′: Standig ovasion per Foderaro che lascia il posto a De Vita.
Il tabellino:
COSENZA (4-3-1-2): Straface, Fiore (70′ Foderaro), Parenti, Sicignano, Filidoro; Piromallo (46′ Pesce), Benincasa, Salvino; Guadalupi; Mosciaro, Marano (75′ Paonessa). A disp: Perri, Parisi, Paonessa, Arcidiacono, Pesce, De Cicco, Foderaro.
RAGUSA (4-4-1-1): Ferla; Gona, Piccirillo, Fontana, Alma; Nassi, Foderaro (90′ De Vita), Arena F., Arena D. (80′ Iozzia); Bonarrigo; Panatteri (62′ Impallari). A disp.: Falco, Iozzia, Buscema, Iazzo, Impallari, De Vita, Spampinato. All.: Anastasi.
ARBITRO: Mancini da Fermo. 
MARCATORI: 35′ Foderaro, 45’+2′ D. Arena, 47′ Parenti, 67′ Impallari, 90′ Foderaro
NOTE: Presenti circa 300 spettatori. Amm: Panatteri, Marano, Benincasa, Bonarrigo. Esp: — Ang: 4-2 Rec: 2′ pt, 5’st.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina