Tutte 728×90
Tutte 728×90

Per Cutrupi al Cosenza manca soltanto l’ufficialità

Per Cutrupi al Cosenza manca soltanto l’ufficialità

Sarà quasi certamente l’ormai ex portiere dell’Hinterreggio il nuovo numero uno dei rossoblù. Ha superato l’agguerrita concorrenza di Franza per il quale il Grosseto fa resistenza.

cutrupi_battuto_da_mosciaro

Alessandro Cutrupi battuto da Mosciaro nella gara del Ravagnese

Alessandro Maria Cutrupi (19) sarà con ogni probabilità il nuovo portiere del Cosenza di Gianluca Gagliardi. Una delle lacune espresse dai rossoblù nel girone di andata è stata proprio quella relativa alla maglia numero uno dove né Straface, né Frlez sono riusciti a garantire un minimo di sicurezza all’intero reparto. Certo, anche la difesa c’ha messo del suo confezionando regali veri e propri per gli attaccanti avversari che non hanno esitato a guardare in bocca al caval donato. Le topiche dei portieri tuttavia hanno condizionato diversi match, non ultimo quello di domenica a Ragusa. Il problema della maglia numero uno va avanti dalla scorsa estate, vale a dire da quando Fiore e Leonetti hanno sperato fino all’ultimo minuto di riuscire a mettere le mani su Nunzio Franza (19). Si sarebbe trattato di un graditissimo ritorno, ma il presidente del Grosseto Camilli ha stoppato in prima persona la trattativa condizionando così l’intero mercato del Cosenza. Franza adesso sta stabilmente facendo il dodicesimo in Serie B e i toscani hanno manifestato all’entourage del calciatore l’intenzione di stipulare con il giovane pipelet un contratto professionistico. La firma potrebbe avvenire a fine gennaio. Quasi impossibile, pertanto, che Franza possa vestire per questa stagione la casacca dei Lupi. Intanto le notizie che provengono dallo Stretto sono chiare. L’Hinterreggio sta provvedendo a rescindere il contratto con tutti e tre i fratelli Cutrupi (gli altri due, over, sono terzino destro e centrocampista). Gli atleti di movimento domenica hanno avuto un siparietto con dei tifosi in tribuna sotto lo sguardo allibito del patron Pellicanò, mentre il futuro estremo difensore del Cosenza già da tempo ha manifestato alla società l’intenzione di voler cambiare aria. Chiuso da Mengoni, vuole trovare la giusta continuità dopo le 25 presenze da protagonista nella squadra vincitrice del torneo di Serie D girone I stagione 2001-2012. (Luigi Brasi)

Related posts