Tutte 728×90
Tutte 728×90

Anche Citrigno saluta il 2012 del Cosenza

Anche Citrigno saluta il 2012 del Cosenza

L’ex presidente del 1914 ha assistito all’ultima amichevole dei rossoblù contro il Grimaldi finita 3-0. Di Sicignano, Salvo Arcidiacono e Gassama le reti. Recuperano Fiore e Benincasa.

staff

L’ex prsidente del 1914 Citrigno con Fiore, Leonetti e Perri (foto Morisco)

C’era Alessandro Cutrupi oggi a far visita al Cosenza al San Vito. Il nuovo portiere rossoblù ha visto all’opera i suoi nuovi compagni, impegnati nell’ultima partitella del 2012 contro il Grimaldi, firmando il contratto con il suo nuovo club.. Gianluca Gagliardi intanto, ha testato la tenuta fisica dei suoi, per riflettere su come iniziare il nuovo anno nell’impegno con la Nissa. L’allenatore ha pertanto provato un 4-2-3-1, con Straface fra i pali e Cavallaro, Sicignano, Scigliano e La Mattina in difesa. A centrocampo, Paonessa e Piromallo hanno giocato in posizione centrale con Foderaro, Guadalupi e Pesce sulla linea dei trequartisti. Mosciaro ha invece agito da terminale unico in avanti. Il Cosenza ha chiuso il primo tempo con un gol di vantaggio, firmato da Sicignano. Nella ripresa invece Gagliardi ha rivoluzionato la squadra inserendo Keba Gassama. L’attaccante senegalese e Salvatore Arcidiacono, hanno chiuso i conti contro un Grimaldi che non si è risparmiato, giocando bene contro i più quotati avversari. Si chiude così quindi la stagione dei Lupi, che si ritroveranno il due gennaio al San Vito. Per quella data, torneranno in gruppo Fiore e Benincasa, che hanno recuperato e saranno a disposizione del tecnico. Intanto a bordo campo, nel pomeriggio di oggi, c’era anche Pino Citrigno. L’imprenditore cosentino, con un passato vincente al timone del sodalizio rossoblù, è il proprietario del marchio del Cosenza 1914. La forte amicizia che lo lega a Fiore e Leonetti gli ha fatto ribadire che il marchio del 1914 sarà consegnato soltanto all’ex azzurro e al suo gruppo quando lo stesso Fiore lo riterrà opportuno. (c.p.)

Related posts