Tutte 728×90
Tutte 728×90

C5 femminile, Atletico Belvedere in finale

C5 femminile, Atletico Belvedere in finale

Le ragazze di coach Cipolla sabato si giocheranno la Coppa Italia contro il Futsal Melito. Anche la squadra maschile disputerà la stessa finalissima: non era mai accaduto.
atletico_belvedere_femminile
Con l’ennesima roboante vittoria in quel di Mirto, l’Atletico Belvedere Femminile del presidente Donato raggiunge in Finale di Coppa Italia, i colleghi della squadra maschile. Una doppietta “storica”, mai verificatasi nella realtà del calcio a 5 calabrese: prima d’ ora infatti, nessuna società (stesso nome, presidente ed addirittura mister) era riuscita a portare in una finale due rappresentanti. Un traguardo importante per l’ambiziosa ed ormai riconosciuta come una delle più importanti a livello regionale, società Tirrenica, che chiude un 2012 sportivo fantastico, frutto della promozione sul campo, tramite Playoff, dalla C2 alla C1, la conquista del (seppur platonico) titolo d’ Inverno del massimo Torneo regionale ed appunto, il conseguimento di questa doppia Finale di Coppa Italia che racconta di un’ impresa pianificata ad inizio stagione, ed ora centrata con grande merito. Le Chupacabras, oggi guidate da mister De Marchi, violano il Palasport di Mirto con un perentorio 0-12 (primo tempo 0-7).Ancora una volta la maggiore qualità del singolo e dell’ organizzazione tecnico-tattica dell’ Atletico, hanno avuto la meglio sulla buona volontà e la grinta delle padrone di casa che ce l’ hanno messa tutta per provare a mettere in difficoltà, una squadra che oggi aveva troppa fame di andare a giocarsi il Trofeo sabato prossimo. In rete le “solite” Arcuri (2), Orlando (2), Fiorentino (2), Salerno (3) e Stancati (1); “insolite” invece sono la seconda marcatura consecutiva di Perri e quella della rientrante Leonetti. L’appuntamento è quindi per sabato 5 Gennaio nella splendida cornice del PalaMilone di Crotone dove mister Cipolla ed i suoi ragazzi/e, rispettivamente contro Cataforio (campione uscente) e Futsal Melito, proveranno a tramutare questa giornata di sport, da “storica” ad “indimenticabile”. (Luigi Francesco Grazioli)

Related posts