Cosenza Calcio

Cosenza, missione compiuta. Mosciaro stende la Nissa (0-3)

I Lupi colpiscono due pali nel primo tempo. Nella ripresa Foderaro apre le danze e Mosciaro con una doppietta chiude i conti. Espulsi Bica Badan e Barrile fra i nisseni. Rientra anche Gassama che resta in campo per dieci minuti. Le distanze in testa alla classifica restano invariate.

mosciaro_a_nissa_capitano

Mosciaro indossa la fascia di capitano e saluta Ammendola della Nissa (foto shartella)

Bisognava tornare da Caltanissetta con una vittoria in tasca e il Cosenza ci è riuscito. In un clima surreale, e in una gara iniziata con trenta minuti di ritardo, i rosoblù hanno iniziato con il piede sull’acceleratore colpendo due pali nel primo tempo. Nella ripresa Foderaro ha sbloccato la gara e Mosciaro con una doppietta ha chiuso i conti, arrivando a quota quindici in classifica. La Nissa ha fatto il massimo, finendo la gara in nove a causa delle espulsioni di Barrile e Bica Badan. Tra le tante buone notizie è da segnalare il rientro di Keba Gassama che in dieci minuti ha propiziato il rosso sventolato dall’arbitro a Barrile. La lotta in vetta alla classifica quindi prosegue. Lupi a tre punti dal Messina che anche oggi ha conquistato i tre punti.
CRONACA
1′: Dopo trenta minuti di ritardo, è iniziata la gara fra Cosenza e Nissa.
2′: Gara surreale. Non ci sono assistenti per raccogliere i palloni a bordo campo e la compagine di casa non ha il portiere di riserva.
3′: L’arbitro è costretto a bloccare momentaneamente la gara per verificare le posizioni di alcune persone presenti a bordo campo. Si riprende dopo due minuti.
6′: Ci prova Foderaro ma non trova la porta.
9′: Ha coraggio la Nissa che si spinge in avanti e prova una conclusione con Bica Badan senza impensierire Cutrupi.
11′: Risponde il Cosenza con Mosciaro che prova a servire un compagno pronto al tiro. L’assist viene deviato dalla difesa e Fiore tenta una rovesciata che non impensierisce Ammendola.
13′: Cavallaro sfonda sulla corsia di competenza e mette in mezzo un cross che supera Ammendola ma viene deviato in corner da Koffi.
15′: Colpo di testa di Mosciaro che prova a deviare in rete un calcio d’angolo. La palla termina fuori.
21′: Azione pericolosa per il Cosenza. La palla termina sui piedi di Foderaro che calcia a botta sicura. Ammendola compie un autentico miracolo ma l’attaccante dei silani ha sciupato l’azione e poteva fare sicuramente meglio.
31′: Azione manovrata del Cosenza e palla per Fiore che fa partire un bolide. La palla termina sul palo.
33′: Si spingono in avanti i Lupi che sfiorano nuovamente il gol. Parenti svetta più in alto di tutti ma la sua deviazione termina ancora sul palo.
36′: Ci prova Mosciaro dai venti metri ma il suo calcio di punizione è contenuto da Ammendola.
44′: Chiude in avanti il Cosenza ma i padroni di casa si chiudono e impediscono ai rossoblu di andare in gol. Sono due i minuti di recupero.
45′: Ancora Mosciaro. Conclusione potente ma fuori misura.
46′: Ci prova subito Filidoro ma la misura è sbagliata.
49′: E’ il turno di Benincasa che ci prova dalla distanza. Ammendola fa buona guardia.
50′: Pericolosissima la Nissa. Punizione di Di Marco e palla che sta per insaccarsi in rete. Cutrupi compie un autentico miracolo e fa partire i suoi in contropiede.
51′: Il Cosenza va via in aione di rimessa e Foderaro sblocca il match regalando il vantaggio ai Lupi.
59′: Ci prova Bica Badan ma Cutrupi controlla la sfera.
60′: Risponde Mosciaro ma la sua conclusione termina alta.
64′: Gagliardi cambia. Dentro Paonessa per Fiore.
66′: Segna anche il capocannoniere del torneo. E’ Mosciaro a raddoppiare chiudendo il risultato a Caltanissetta.
75′: Altro colpo di testa di Parenti neutralizzato da Ammendola con l’ennesimo miracolo.
76′: Dentro anche Salvatore Arcidiacono per Filidoro.
79′: Mosciaro chiude i conti. Grande assist di Cavallaro e conclusione di prima intenzione del bomber rossoblù che si insacca in rete.
82′: E’ il momento di Gassama che ritorna dopo il lungo infortunio e prende il posto di Mosciaro.
85′: Parenti svetta nuovamente di testa ma la sua conclusione termina alta.
86′: Gassama fa ammattire Barrile che lo atterra. Rosso diretto per lui.
88′: Espulso anche Bica Badan che perde la testa e commette un fallo sciocco su Parenti.
94′: Dopo quattro minuti di recupero termina la gara. Il Cosenza sbanca Caltanissetta e insegue il Messina.
Il tabellino:
NISSA (4-5-1):
Ammendola; Cobisi, Boato, Koffi, Di Marco; Augeri (80′ Boato), Bica Badan, Lupi, Celestino, Lo Piano (70′ Barrile), Mangiavillano; Jarrar (89′ Ballarino). In panchina: Boato, Campo, Ballarino, Barrile, Iacona. Allenatore: Fama
COSENZA (4-3-1-2): Cutrupi; Cavallaro, Sicignano, Parenti, Filidoro (76′ Arcidiacono); Fiore (64′ Paonessa), Benincasa, Salvino; Guadalupi; Mosciaro (82′ Gassama), Foderaro. A disp.: Perri, Scigliano, Liotti, Paonessa, Gassama, Piromallo, Reda. All.: Gagliardi
ARBITRO: Fiorini di Frosinone
MARCATORI: 51′ Foderaro, 66′ Mosciaro, 79′ Mosciaro.
NOTE:
Spettatori circa un centinaio, trasferta vietata agli ospiti. Espulsi: -; Ammoniti: Filidoro (C), Lupi (N), Di Marco; Espulsi Barrile (Rosso diretto per gioco pericoloso) e Bica Badan (Rosso diretto per fallo su Parenti).  Corner: 1-7; Recupero: 2′ pt, 4′ st.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina