Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Cavese esonera anche Pietropinto. Arriva Chietti

La Cavese esonera anche Pietropinto. Arriva Chietti

Decimo cambio in panchina nel Girone I della Serie D. Al tecnico campano, subentrato a sua volta a Di Maio, è costata cara la sconfitta nel derby con l’Agropoli.

pietropinto_cavesee

Mario “baffo” Pietropinto non è più l’allenatore della Cavese

La Cavese ha esonerato Mario Pietropinto, allenatore chiamato in questa stagione per prendere il posto di Vincenzo Di Maio (subentrato a Volpi) e che l’anno scorso aveva vinto il campionato di Eccellenza. Insieme a Pietropinto, è stato esonerato anche il direttore sportivo Tonino Simonetti, la cui avventura a Cava de’ Tirreni è durata lo spazio di un amen, meno di un mese.  La decisione è stata presa dal nuovo presidente Manna, che ha rivoluzionato la guida tecnica della squadra. La sconfitta nel derby contro l’Agropoli è stata decisiva, ma hanno influito sulle decisioni anche i pareggi contro Acireale e Noto. Un mese fa, quando si parlò di un addio anticipato di Pietropinto, la società diramò addirittura un comunicato stampa. Nel calcio non esistono palle di vetro, ma certe situazioni si capiscono in anticipo sostengono in Campania. In serata la Cavese ha comunicato di aver affidato l’incarico di allenatore della prima squadra al signor Francesco Chietti e di aver nominato quale Direttore Sportivo il dott. Salvatore Casapulla. Si tratta del decimo cambio in panchina nel Girone I della Serie D. Prima di lui erano saltate le panchine di Gardano della Acireale (per Marra), di Nastri dell’Agropoli (per Delisanti), di Balsamo del Licata (per Romano), di Giugno del Montalto (per Tortelli), di Catanese della Nissa (per Fama), di Galfano del Noto (per Betta), di Cacciolla del Palazzolo (per Pidatella) e di Vitter del Savoia (per Amura). (co. ch.) 

Related posts