Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gagliardi ai tifosi: “Il dodicesimo uomo è l’arma in più”

Gagliardi ai tifosi: “Il dodicesimo uomo è l’arma in più”

Il tecnico del Cosenza: “Solo loro possono darci una mano contro una squadra ostica. Foderaro e Cutrupi recuperano mentre Marano è in forte dubbio”.

gagliardi_di_spalle

Gianluca gagliardi si aspetta un successo dalla sua squadra (foto mannarino)

Corre in campo e fuori il Cosenza. La conferenza stampa di Gianluca Gagliardi è stata breve per rispettare le esigenze del club pronto a partire per il ritiro. Il tecnico però, è riuscito a indicare quali sono le sue scelte in vista del match contro l’Acireale. Marano è ancora in dubbio, Foderaro recupera e Cutrupi sarà della gara. A confermarlo è proprio l’allenatore del Cosenza. “Ho chiesto ai ragazzi di rimanere concentrati perché non esistono gare facile. Anzi, credo che l’Acireale sia l’avversario più duro da affrontare in questo momento del torneo. Hanno entusiasmo e vengono da un buon periodo, quindi non sarà facile per noi. La mia formazione ricalcherà quella che ha affrontato la Nissa. Al novanta per cento i titolari saranno identici ma ho ancora qualche problema. Marano è a letto con la febbre e ci sentiremo prima di questa sera per verificare eventuali miglioramenti. In tal caso il ragazzo raggiungerà in ritiro. Cutrupi invece avvertiva un dolore ed è stato assegnato ad un programma personalizzato per evitare problemi maggiori. Sia lui che Foderaro però sono ok. Discorso inverso per Parisi, ancora out”. Poi il tecnico parla dell’Acireale. “Non mi fido. Spesso fanno un 4-3-3 che può dare fastidio. Hanno anche un mister preparato che sa motivare i suoi e nelle partite che ho visto hanno dato filo da torcere a tutti. Posso aggiungere che sia a Cava de’ Tirreni che a Vallo della Lucania hanno fatto due grandi prestazioni racimolando punti. Proprio per questo lontano dalla Sicilia creano grossi pericoli”. In chiusura Gagliardi lancia un messaggio diretto ai tifosi. “Mi auguro che possano darci una mano. Nei match che arrivano dopo le feste si rischia un piccolo calo ma con il dodicesimo uomo in campo è tutta un’altra cosa. Spero che siano numerosi ma soprattutto rumorosi così come al solito. Con loro al fianco si può fare bene”. Ventuno i convocati: Cutrupi, Perri, Cavallaro, Filidoro, Liotti, Sicignano, Scigliano, Parenti, Piromallo, Marano, Salvino, Paonessa, Benincasa, Arcidiacono S, Gassama, Guadalupi, Foderaro, Mosciaro, Pesce, Reda e Fiore. (Francesco Ribera)

Related posts