Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, basta un tempo. Acireale al tappeto (2-1)

Cosenza, basta un tempo. Acireale al tappeto (2-1)

Nei primi quarantacinque minuti, i silani stendono i siciliani, grazie alle reti di Foderaro e Guadalupi e ad un Mosciaro strepitoso. Rabbeni riapre la gara ma i rossoblu controllano e portano a casa tre punti pesanti. Bene i nuovi, in campo anche Gassama nei minuti finali.

cosenza-acireale1

Una fase dell’incontro vinto dai Lupi contro l’Acireale al San Vito (foto mannarino) 

Missione compiuta per il Cosenza che si sbarazza dell’Acireale. Basta un tempo ai silani, imprendibili nei primi quarantacinque minuti. Foderaro sblocca la gara e Guadalupi raddoppia con un gran gol. Nella ripresa gli acesi si svegliano, accorciano con Rabbeni e provano a far male alla retroguardia rossoblu. Il Cosenza però gestisce la gara e porta a casa un successo pesante. Bene i nuovi. Cavallaro e Foderaro disputano una gran gara ma il faro dei Lupi è Manolo Mosciaro, autore di una prova strepitosa. Accolto con un applauso il ritorno al San Vito di Keba Gassama.
CRONACA.
1′: Grande occasione per il Cosenza. Fiore da palla in velocità per Mosciaro che smarca Foderaro, tutto solo in area. L’attaccante però calcia a lato da ottima posizione.
6′: Ancora pericolosi i padroni di casa. Mosciaro prende palla sulla sinistra, si accentra e calcia ma Pandolfo in due tempi fa sua la sfera.
10′: Gioca meglio il Cosenza e ci prova ancora con Guadalupi che calcia di piatto dai diciotto metri. Bravo il portiere dell’Acireale.
15′: Cosenza meritatamente in vantaggio. Guadalupi alza la testa e serve con un tocco illuminante Foderaro. L’attaccante fa a sportellate con un difensore avversario e da dentro l’area di rigore deposita in rete.
21′: Il Cosenza gioca sul velluto, ispirato da Manolo Mosciaro che fa amattire i difensor iavversari. L’attaccante ispira e Salvino prova la conclusione dalla sinistra, impegnando il numero uno acese.
24′: Rabbeni prova ad impensierire Cutrupi con un conclusione che termina altissima sulla traversa.
30′: Rabbeni mette i brividi ai rossoblù. La difesa silana lascia l’attaccante libero di colpire di testa in area di rigore ma la conclusione termina fuori.
31′: Il Cosenza raddoppia. Break di Salvino che fa cinquanta metri palla al piede e sere Foderaro. L’assist per Guadalupi è perfetto e il fantasista con una finta mette fuori causa Puleo e con un preciso sinistro fa centro.
37′: Ancora Rabbeni con un colpo di testa ma Cutrupi blocca senza problemi.
39′: Mosciaro va via sulla sinistra e prova il diagonale che termina fuori.
45′: Termina il primo tempo con il Cosenza avanti per due reti a ero.
46′: L’Acireale colpisce a freddo il Cosenza. Azione di Butera che colpisce il palo. La palla torna in campo e Rabbeni insacca.
50′: Puntoriere va via sulla sinistra e mette in mezzo un traversone che taglia l’area di rigore. Macrì da posizione defilata prova la conclusione ma Cavallaro salva deviando in corner.
54′: Ci prova ancora Butera con una conclusione dai trenta metri, deviata da Cavallaro.
60′: Mosciaro guadagna un calcio di punizione dai 25 metri ma la sua conclusione va fuori di poco.
69′: Palla in verticale di Guadalupi per Mosciaro che segna. Il guardilinee aveva fermato tutto per un fuorigioco dubbio.
71′: Mosciaro su punizione fa la barba al palo.
72′: Mosciaro è devastante. Doppio dribbling su Puleo che ferma l’attaccante con un grande intervento prima della battuta a reta.
73′: Ancora Mosciaro di testa su corner con la sfera che termina di poco alta.
77′: Dentro Paonessa e Marano per Fiore e Foderaro. Buono l’esordio dell’attaccante.
79′: Ammonito Mosciaro. Salterà la prossima gara.
89′: C’è spazio anche per Gassama, che torna al San Vito e prende il posto di Mosciaro, autore di una gara strepitosa.
90′: Saranno cinque i minuti di recupero.
95′: Termina la gara al San Vito. Il Cosenza conquista tre punti meritati.

Il tabellino:
COSENZA (4-3-1-2): Cutrupi; Cavallaro, Sicignano, Patrenti, Filidoro; Fiore (77′ Paonessa), Benincasa, Salvino; Guadalupi; Foderaro (77′ Marano), Mosciaro (89′ Gassama). A disp.: Perri, Scigliano, Paonessa, Pesce, Marano, S. Arcidiacono, Gassama. All.: Gagaliardi
ACIREALE (4-3-3): Pandolfo; Marchese, Silvestri, Puleo, Manganaro; Provenzano (83′ Corso), Castellano, Macrì (71′ Finocchiaro); Butera, Puntorieri, Rabbeni. A disp.: Bouallegue, Patti, Fricano, Finocchiaro, Tomarchio, Corso, Maesano. All.: Marra.
ARBITRO: Valiante di Nocera Inferiore
MARCATORI: 15′ Foderaro, 31′ Guadalupi, 46′ Rabbeni
NOTE: Spettatori circa 1700 con sparuta rappresentanza ospite. Espulsi: -; Ammoniti: Filidoro, Manganaro, Mosciaro, Finocchiaro, Paonessa; Corner: 5-4; Recupero: 1’pt, 5’st.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it