Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gagliardi: “Inizio brillante, ripresa in affanno” – VIDEO

Gagliardi: “Inizio brillante, ripresa in affanno” – VIDEO

Il tecnico del Cosenza precisa: “La gestione della gara nel secondo tempo non mi è piaciuta”. E sull’assenza di Mosciaro nel prossimo match sottolinea: “Cercheremo di optare con soluzioni diverse”.

gagliardi_con_lacireale_al_sanvito

Gianluca Gagliardi in panchina nella gara vinta contro l’Acireale (foto mannarino)

Quarta vittoria consecutiva al San Vito per il Cosenza. Undici reti segnate e sei subite. Una squadra capace di mettere alle corde sin da subito l’avversario grazie alle reti di Foderaro e Guadalupi (uomo assist e goleador) salvo poi rimettere tutto in discussione con disattenzioni grossolane. Contento a metà, a fine gara, il tecnico Gianluca Gagliardi. “Faccio i complimenti ai ragazzi per il primo tempo. Nella ripresa mi sono arrabbiato, tanto. Capisco che abbiamo avuto qualche problemino fisico ma dobbiamo chiudere le partite prima. Non voglio che la squadra vada in sofferenza e pretendo maggiore attenzione in alcune circostanze” Poi Gagliardi precisa. “Fiore ha avuto venti giorni di inattività, Benincasa è stato fermo dieci giorni, Foderaro non è acnora al top e gli mancano i novanta minuti, Guadalupi ha caratteristiche fisiche importanti ed ha bisogno di giocare. Perché dico questo, perché bisogna capire che non si può pretendere più di quanto abbiamo visto oggi da questi ragazzi. Voglio puntare la mia attenzione più sulla gestione della gara. Non è piaciuta per nulla. Dobbiamo saperci gestire in determinati momenti. Va detto che l’Acireale ha accelerato nella ripresa e questo sicuramente non ci ha permesso di fare la stessa gara del primo tempo. Quando ho cambiato modulo con un 4-2-3-1 non abbiamo rischiato più. Temevo i sicliani e voglio fare i complimenti a Butera, giovane interessantissimo. Il nostro gioco ha limitato molto quello degli avversari e di sicuro il successo è meritato”.”. A chi poi gli ricorda la squalifica di Mosciaro per la prossima gara, l’allenatore sorride e sottolinea. “Cercheremo di optare per altre soluzioni”. (Antonello Greco)

Related posts