Tutte 728×90
Tutte 728×90

C5, Cosenza ko a Rossano. La Magic Games vola

C5, Cosenza ko a Rossano. La Magic Games vola

In casa dell’Odissea 2000 possono poco i rossoblù di Tutilo. In Serie C1 invece prosegue il duello in vetta alla classifica tra l’Atletico Belvedere e il sodalizio del presidente Reda.
rocha_odissea_2000
L’Odissea 2000 non lascia scampo al Cosenza Calabria Ora aggiudicandosi il derby con risultato di 5-3. La partita è stata piacevole soprattutto per merito dei padroni di casa che hanno sciorinato il loro repertorio di azioni che hanno messo in seria difficoltà la difesa avversaria in numerosissime occasioni. Gli ospiti hanno tenuto botta solo nel primo tempo, poi, si sono dovuti arrendere allo strapotere tecnico dei calcettisti gialloblù. Il match inizia con l’Odissea 2000 costantemente in attacco decisa a chiudere i conti il più presto possibile. Bruttismo invece il primo tempo del Fabrizio, che per i primi 15 minuti rimane con la testa nello spogliatoio regalando incredibilmente la scena al Matera, fanalino di coda ed in campo solo con giovane lucani. I padroni di casa iniziano con due gol sciupati per eccessiva superficialità ed alla prima occasione vengono puniti da Aruanno. Poi però dilagono 10-3. Il Mirto non può nulla contro l’Avis Policoro che gli rifila un secco 4-1, così come il Melito sul terreno del Viagrande (6-3) e l’Atletico Catanzaro in casa contro la Libertas Scanzano (3-7). Bene la Fata Morgana: 6-4 al Città di Melilli. In Serie C1 continua il duello tra Atletico Belvedere e Magic Games. Il sodalizio del presidente Reda si sbarazza del fanalino di coda Olimpia al termine di una gara condotta senza particolari problemi. La squadra di casa impone da subito la propria superiorità concretizzando tre reti nei primi 10′ con Ferraro, Vives e Salerno. Prima del riposo Ferrato accorcia le distanze accendendo un barlume di luce alla propria squadra. Nella seconda frazione mister Abate, da spazio a tutti i componenti la distinta ed in questo frangente l’Olimpia ne approfitta per realizzare la seconda marcatura. Ripristinato il quintetto base la Magic, prende in mano le redini del match chiudendo i conti sul 7-2. La corazzata di coach Cipolla, invece, vive una partita molto combattuta e con qualche strascico polemico finale, la gara di Belvedere, dove la capolista ha avuto la meglio seppur di misura sui cugini del Città di Paola. I padroni di casa partono forte segnando con Scigliano la rete del vantaggio. Il pari degli ospiti non si fa attendere, ed arriva ad opera di Scarnà. Corner e gol di Juninho. Sul finire del tempo straordinario è il gol di Cipolla che manda le squadre al riposo sul punteggio di 3-1. Nella ripresa i padroni di casa provano a congelare il match, ma un appoggio sbagliato manda in gol ancora Scarnà. Ancora Cipolla però ad allungare per i suoi, che devono però preoccuparsi del ritorno del Paola che segna la rete del 4-3 con il capocannoniere Politano. (Luigi Francesco Grazioli)

Related posts