Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tracollo del Cosenza a Noto (3-0). L’Acr Messina vince e allunga

Tracollo del Cosenza a Noto (3-0). L’Acr Messina vince e allunga

Debacle senza attenuanti per una formazione che nutre ambizioni di promozione. I gol di Accetta, Pignatta e Ymeri mandano al tappeto i rossoblù di Gagliardi.

ingresso_in_campo_a_noto

Le due squadre entrano in campo. Sarà un pomeriggio nero per i Lupi (foto Lamarca)

E’ accaduto quello che non doveva succedere: il tracollo del Cosenza e la vittoria dell’Acr Messina ad Agropoli. In un turno di campionato in cui la formazione di Gagliardi avrebbe dovuto far di tutto per accorciare le distanze, è finito a -6 con i giochi virtualmenti chiusi. A lasciare totalmente perplessi però è stato l’atteggiamento dei Lupi, mai cattivi e pericolosi. I gol incassati nel primo tempo da Accetta, un giovane del ’94, e da Pignatta sono frutto di due errori della retroguardia (colossale il secondo). Senza Mosciaro, l’attacco è spuntato e a nulla sono valsi i cambi di Gagliardi che ha gettato nella mischia Pesce e Gassama dal 46′. Il 3-0 di Ymeri fa calare il sipario sulla peggiore domenica della stagione. 
CRONACA.
2′: Ci prova Guadalupi, ma la retroguardia siciliana spazza.
5′: Padroni di casa in vantaggio. Pasqualicchio crossa, Cutrupi smanaccia come può e Accettam giovane del ’94, insacca la palla in rete.
8′: Ci prova Guadalupi su punizione ma Vezzani fa buona guardia.
10′: Punizione di Marano che sfiora il palo della porta netina.
14′: Il Cosenza ha fretta e non riesce a riorganizzarsi. Sicignano ci prova con un tiro scoccato da centrocampo che non fa male alla retroguardia del Noto.
15: Cutrupi in uscita si scontra con Sicignano. La palla resta al limite dell’area con il portiere rossoblu a terra. I siciliani però non trovano il tempo della battuta.
17′: Ci prova Salvino dai venticinque metri. Palla ancora fuori.
23′: Noto avanti con Pasqualicchio che mette al centro una palla insidiosissima. Cutrupi esce di pugno e anticipa gli attaccanti pronti alla battuta a rete.
24′: Ancora pericolosi i netini con il contropiede. Il Cosenza perde palla e Merito prima va via, poi supera Parenti e poi sbaglia il passaggio decisivo per Trimarco, piazzato in area di rigore.
29′: Contropiede pericoloso del Cosena. Guadalupi ispira, Foderaro salta un uomo e serve la sfera a Marano solo davanti a Vezzani che con un grande intervento lo anticipa.
34′: Trimarco scocca un tiro dalla distanza ma Cutrupi è attento e blocca.
36′: Il Cosenza segna con Guadalupi che avava trasformato in gol una conclusione errata di Salvino. L’arbitro però ferma tutto per fuorigioco.
41′: Altra rete annullata a Parenti che segna di testa. Il guardialinee sbandiera la posizione di off-side.
42′: Pignatta raddoppia sfruttando un errore di Sicignano. Per il Cosenza si fa dura.
45′: Saranno due i minuti di recupero.
46′: Si riparte Con gassama e Pesce in campo per Salvino e Fiore.
49′: Ci prova Merito su punizione ma la conclusione è fermata dalla barriera.
51′: Diagonale insidioso di Troiano , chiuso bene da Sicignano.
55′: Si accende il match. Espulso un componente della panchina del Noto. Intanto in area cade Vezzani e si accende una mischia. L’arbitro tira fuori i cartellini ma non prende provvedimenti dopo aver chiesto lumi al guardialinee.
61′: Punizione per il Cosenza. Tira Sicignano ma sbaglia completamente l’esecuzione.
63′: Cross di Marano e miracolo di Vezzani che in uscita anticipa Foderaro, pronto alla battuta a rete.
69′ Intelisano taglia a fette la difesa e chiama al miracolo Cutrupi. 
75′ Cutrupi chiude su Intelisano nel momento in cui segna l’Acr Messina e va a +6. 
85′ Dentro Liotti per Cavallaro che non era al meglio. 
89′ Ymeri trova il jolly dalla distanza: è il 3-0. 
91′ Parenti sugli sviluppi di un calcio piazzato fallisce il gol della bandiera. 

Il tabellino:
NOTO (4-4-2): Vezzani; Pasqualicchio, Nigro, Astarita, Intelisano; Accetta (64′ Treppiedi), Troiano (65′ Ymeri), Mautone, Merito; Trimarco, Pignatta (46′ Santaniello). A disp.: Paladino, Montalto, Esposito, Torcivia. All. Betta
COSENZA (4-3-1-2): Cutrupi; Cavallaro (85′ Liotti), Scigliano, Parenti, Filidoro; Fiore (46′ Gassama), Benicnasa, Salvino (46′ Pesce); Guadalupi; Foderaro, Marano. A disp.: Perri, Parisi, Paonessa, Franzese. All. Gagliardi
ARBITRO: Cesaroni di Pesaro
MARCATORI: 5′ Accetta (N), Pignatta (N), 89′ Ymeri (N)
NOTE: Spettatori circa 1000 con una cinquantina di ospiti. Ammoniti: Accetta , Merito (N), Benincasa (C), Marano (C), Guadalupi (C); Corner: 1-3; Recupero: 2′ pt – 5′ st

Related posts