Cosenza Calcio

Cosenza, Guarascio e Quaglio non mollano la maggioranza. Arenate tutte le trattative

Nessuna condivisione con Candelieri. Il comportamento del presidente e dell’ad rischia di compromettere il futuro del club. Nessun imprenditore disposto a dire sì a queste condizioni.

guarascio_in_campo

Il presidente Eugenio Guarascio ha ricevuto dei fischi nell’amichevole col Sion

Nonostante i problemi lampanti in sede di gestione e i clamorosi ritardi che hanno compromesso lo scorso campionato, poi vinto dall’Hinterreggio, e che stanno condizionando anche quello attuale, Guarascio e Quaglio, secondo quanto riporta stamattina Calabria Ora, hanno espresso in maniera chiara ai loro interlocutori l’intenzione di trattenere almeno il 51% delle quote societarie. L’effetto è stato disastroso, perché si sono interrotte di colpo le trattative non solo con il gruppo che Candelieri aveva ultimato di assemblare dopo averci lavorato da agosto, ma anche quelle con altri imprenditori che, in maniera autonoma, avevano chiesto circa due settimane fa di poter visionare le carte del club per farsi un’idea e valutare un intervento. La tifoseria, per quanto emerso dalla riunione di ieri sera, è seriamente preoccupata dell’evolversi della situazione e molti vorrebbero scegliere la linea dura. Ad ogni modo, presidente ed amministratore delegato dovrebbero fare chiarezza sui loro programmi a medio termine e spiegare non solo il perché della loro scelta, ma di come hanno intenzione di completare la stagione dato che l’allarme è scattato già da un po’. Il sindaco Occhiuto ha preso atto che dei nove imprenditori assemblati dopo la morte del 1914, ne sono rimasti soltanto due. Il gruppo iniziale era formato da persone valide e facoltose che però chi è al timone da agosto 2011 non ha saputo coinvolgere nelle scelte, provocandone un graduale, e in alcuni casi immediato, allontanamento. C’è da interrogarsi seriamente sui motivi che hanno portato all’assottigliarsi della compagine dirigenziale, dato che l’appeal esercitato da Viale Magna Grecia sembra sia pari a zero. Si vive costantemente borderline tra lamentele economiche, litigi, gelosie e atteggiamenti che tengono a distanza chiunque voglia far calcio. La domanda a cui bisognerebbe rispondere è perché mai qualcuno dovrebbe contribuire in questo momento in un campionato ormai compromesso e senza poter far parte di un gruppo che detenga la maggioranza. Nubi nerissime si addensano su Cosenza, ma la città ormai è abituata alle burrasche: è la storia del club che ne è piena. I fischi riservati a Guarascio mercoledì contro il Sion sono soltanto i primi che potrebbero piovere sulla Nuova Cosenza Calcio, sempre più simile alle “vecchie” Cosenza Cosenza Calcio. (Luca Sini)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina