Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Agropoli: le pagelle

Cosenza-Agropoli: le pagelle

Il match-winner Fiore e capitan Parisi hanno dato carattere e determinazione ai rossoblù. Stavolta nessuna insufficienza. Cavallaro padrone della fascia destra.

gol_fiore_con_agropoli

Adriano Fiore realizza il gol del vantaggio. E’ la rete della vittoria (foto mannarino)

E’ stato un Cosenza che ha saputo soffrire quello che ha battuto l’Agropoli. Un Cosenza che ha mostrato il collettivo Gagliardi vorrebbe sempre vedere, pronto a lottare su ogni pallone e concentrato dal primo al novantesimo. I migliori in campo sono stati Adriano Fiore, autore del gol vittoria e di una prestazione gagliarda, e capitan Parisi che ha blindato la difesa con il suo rientro. Voti positivi anche per Cavallaro, un treno sulla destra, e Mosciaro sempre pericoloso.
CUTRUPI: VOTO 6,5 Dà sicurezza al reparto sulle palle alte e si fa sentire dai compagni.
CAVALLARO: VOTO 6,5 Non era al meglio perché proveniva da una settimana in cui non si è allenato. Padrone della fascia destra, propizia il gol e vince ogni contrasto.
PARISI: VOTO 7 Il capitano è stato insuperabile. Al rientro dopo l’infortunio ha blindato la difesa che quando è andata in sofferenza ha potuto far affidamento sulla sua esperienza e sul suo temperamento.
SICIGNANO: VOTO 6,5 Si riscatta dopo la brutta prestazione di Noto. Stavolta non gli si può imputare nulla e la porta rossoblù resta inviolata.
FILIDORO: VOTO 6 Prima largo a sinistra e poi sull’out di destra non va mai in difficoltà, anzi regge con buoni risultati i confronti con i suoi dirimpettai
FIORE: VOTO 7 Tra i migliori in campo  non solo per il gol messo a segno. Recupera palloni e, da buona mezzala, si propone in avanti per chiudere il triangololo. Torna laterale quando si passa al 3-4-1-2. Esce esausto.
PIROMALLO: VOTO 6 Non fa rimpiangere Benincasa e Paonessa. Quando può si inserisce negli spazi.
SALVINO: VOTO 6 Molto propositivo, gioca con la consieta grinta.
GUADALUPI: VOTO 6 Meno appariscente di altre occasioni, ma estremamente concreto. Quando c’è da gestire il risultato tiene palla facendo passare i secondi.
MOSCIARO: VOTO 6,5 In agguato sempre. Capozzi nella ripresa gli nega un gol dei suoi.
FODERARO: VOTO 6 Peperino che gioca sul filo del fuorigioco e tiene in costante apprensione la retroguardia dell’Agropoli, ma sbaglia due gol da posizione invitante.
GAGLIARDI: VOTO 6,5 Costretto a sostituire due pedine fondamentali perché non al meglio, deve fare i conti con un Agropoli che si riversa in avanti. Passa dal 4-3-1-2 al 3-4-1-2.

subentrati:
MARANO: VOTO 6 Si posiziona largo a destra col compito di sostenere Mosciaro. A volte si incaponisce in qualche dribbling di troppo, ma dà il suo contributo.
PARENTI: VOTO 6 Si fa saltare secco da Mallardo che crea l’occasione più ghiotta per l’Agropoli nella ripresa, per il resto è arcigno nelle chiusure.
LIOTTI SV

Related posts