Cosenza Calcio

Cosenza, Gagliardi risponde sul campo

Qualcuno sperava in un passo che non c’è stato. Ma l’aria che circonda la squadra è diventata insopportabile per i veleni che sprigiona la lotta tra società ed area tecnica.

gagliardi_contro_lagropoli_al_sanvito

Il tecnico del Cosenza Gianluca Gagliardi è finito nel mirino di Guarascio (foto mannarino)

Settimana dura per Gianluca Gagliardi. Dall’incontro con la società alla decisiva partita con l’Agropoli, il trainer silano non avrà dormito sonni tranquilli. Non per il suo lavoro, svolto con passione e dedizione, ma per una situazione che sta indubbiamente penalizzando il Cosenza. I comunicati e le smentite seguite da proteste di dipendenti non pagati, non fanno che mettere l’ennesimo tappo su una vicenda che rischia seriamente di scoppiare. In questo clima delicato ed esplosivo, il Cosenza aveva il compito di lanciare un segnale contro l’Agropoli. Non era facile per Mosciaro e compagni che in silenzio hanno accusato il ko con il Noto, provando a non rispondere alle critiche ingenerose piombate sul gruppo. Poche parole e tanti fatti quindi in un match in cui è vero che i silani hanno anche sofferto, ma hanno saputo farlo. Gagliardi ha chiesto a Parisi e Fiore di stringere i denti e guidare una squadra che non può certo sorridere. Il capitano e il vice lo hanno fatto con orgoglio, trovando una vittoria che in ottica promozione serve a poco ma mantiene invariate le distanze. I tre punti sono un regalo a Gianluca Gagliardi. Dopo il “richiamo” della settimana scorsa, forse c’era chi non attendeva altro che una passo falso per pensare ad un cambio di rotta. Incredibile, però: è arrivata la vittoria. Buon per la squadra che segue l’allenatore con costanza e applicazione e anche per l’ambiente. Dopo l’autogol con il comunicato diramato qualche giorno fa, un’ altra autorete sarebbe stata deleteria. Una società alla “Niccolai” la definirebbe qualcuno, citando il cognome del giocatore ex Inter e Cagliari, che con la casacca dei sardi riuscì a segnare sette volte nella propria porta in una stagione. Intanto il Cosenza ha vinto e prova sul campo ad inseguire il Messina. Un compito arduo, reso forse più semplice da un club che ha fatto una promessa “legata al dito” dei calciatori e degli addetti ai lavori. “Manterremo gli impegni economici” recita un passaggio della nota diramata. Bisognerà farlo con i calciatori attualmente in rosa e con quelli a cui il Cosenza dimentica di dover dare qualcosa dalla passata stagione. Un dettaglio non da poco. Trascurato per un po’ di tempo da professionisti che hanno lasciato la città e non intendeono creare problemi, ma non da chi ha intenzione di entrare a far parte della compagine societaria. “Mettere i bastoni fra le ruote” a chi vuole dare una mano al Cosenza vuol dire anche questo. Difficile pensare che in un momento così delicato qualche imprenditore abbia voglia di investire soldi per coprire i buchi del passato. Se non era chiaro il significato della parola “osteggiare”, eccolo spiegato, e se ce ne fosse ancora bisogno, basta rivolgersi ad alcuni ex calciatori rossoblù e ai fornitori che ancora attendono risposte. In questo clima una rincorsa al primato sembra difficile. Cosenza ci crede, ma soprattutto spera in qualcosa di nuovo e non nelle solite “chiacchiere”. (Francesco Palermo)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina