Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto: Esordio sfortunato per il setterosa cosentino (14-9)

Pallanuoto: Esordio sfortunato per il setterosa cosentino (14-9)

Le ragazze di Posterivo aprono con una sconfitta il loro torneo di A2. Comunque buona la prova delle altlete della Tubisider che con coraggio mettono in difficoltà una compagine esperta e allestita per provare il salto di categoria.

IMG_5795

La Nigro cerca di respingere un tiro di un’avversaria (foto mannarino)

E’ stata la vasca di Catania a dare il benvenuto in A2 alla Tubisider Cosenza, impegnata nel campionato femminile. Un esordio in un torneo prestigioso per le ragazze di Posterivo, che hanno affrontato una fra le squadre costruite per fare la voce grossa in questa stagione. Contro la Blu Team, Manna e compagne hanno avvertito la pressione nel primo quarto, chiuso dalle padrone di casa in vantaggio sul 4-0. Qualità e carattere non mancano al setterosa bruzio che ha reagito rispondendo colpo su colpo alle iniziative della squadra allenata da Poppi Aiosa. La gara si è quindi accesa, con le siciliane sorprese dalla reazione delle avversarie. Cosenza in vasca accelera e firma con la Garritano il primo gol in Serie A2, mettendo in difficoltà le catanesi che trascinate dalla Grillo, già nel giro della nazionale, riescono comunque a portare a casa il bottino pieno. Al suono della sirena il tabellone sancisce la vittoria del Blu Team che ha dovuto comunque fare gli straordinari per avere la meglio sulle ragazze di Campagnano. Esordio con sconfitta contro una delle candidate alla vittoria finale quindi per le rossoblù che hanno messo in evidenza ottime cose. Il lavoro svolto in questi mesi inizia a dare i frutti sperati e l’impressione è che il setterosa abbia i mezzi per fare bella figura in un torneo lungo e difficile. Il capitano Manna sottolinea il lavoro della squadra. “Abbiamo pagato il peso dell’esordio in avvio di gara. L’emozione poi lascia spazio alla voglia di far bene ed abbiamo provato a rientrare in partita. E’ venuta fuori una sconfitta che comunque ci da buone indicazioni. Lavoreremo per migliorare e siamo consapevoli che il nostro obiettivo è la salvezza. Daremo il massimo per centrare la permanenza in A2”. Simili anche le impressioni di Martina Gallo. “Non era facile contro una squadra che proverà a vincere il campionato. Abbiamo perso ma le note positive non mancano. Credo che potevamo fare anche qualcosa in più e ripartiremo dagli errori con più forza. Siamo un buon gruppo e l’esordio in A2 ci ha un po’ penalizzate nelle prime battute del match. Poi abbiamo fatto vedere buone cose. Sono certa che cresceremo. (f. p.)

Blu Team Catania – Tubisider Cosenza Pallanuoto 14-9 (4-0,3-2,4-4,3-3)
Blu Team Catania: Messina, Strano, Barone, Salanitro, Borrello, Iuppa(3), D’Amico(2), Virzì, Buccheri, Quartarone(1), Grillo(8), Salvia, Di Stefano. Allenatore: Poppi Aiosa.
Tubisider Cosenza Pallanuoto: Nigro, Citino(1), Gallo(2), De Mari, Santoro, Manna, Marani, Nicolai(1), Sesti, Diacovo, De Cuia(2), Garritano(2), Presta(1). Allenatore: Andrea Posterivo.
Arbitro: Stefano Scollo di Siracusa.

Related posts