Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lupi nella polvere, ma il Cosenza vuole riveder le stelle

Lupi nella polvere, ma il Cosenza vuole riveder le stelle

Si è fermato Gassama, per gli altri allenamento mattutino sul campo in terra battuta. Di pomeriggio invece di nuovo al Sanvitino per una seconda sessione di lavoro.

allenamento_terra_battuta

I Lupi mentre si allenano sul campo in terra battuta del Real Cosenza (foto mannarino)

I rossoblù hanno iniziato a preparare la sfida di Ribera su un fondo più simile a quello che domenica troveranno in Sicilia. Niente erbetta ad accompagnare le giocate dei talentuosi attaccanti rossoblù, ma soltanto terra battuta e polvere. Gagliardi stamattina ha portato la truppa sull’adiacente terreno del Real Cosenza, che dispone anche di un campo “vecchia maniera” dove Mosciaro e compagni hanno sostenuto una sessione tattica. In particolare l’allenatore dei Lupi si è soffermato sui movimenti in fase di non possesso, concludendo con una partitella. Per evitare nuovi svarioni pretende che i sincronismi siano perfetti e che ognuno sappia esattamente dove posizionarsi in base alla traiettoria del pallone. Ha interrotto ripetutamente la seduta richiamando i calciatori più distratti, spiegando e rispiegando loro cosa si aspetta nei 90′ che contano. Non è facile per il gruppo trovare la giusta concentrazione nel bel mezzo di una bufera societaria, ma l’unico modo che hanno per rivendicare con forza ancora maggiore le loro legittime pretese è vincere. Il Ribera è un osso duro, proviene da due ko consecutivi (uno nel recupero di Cava de’ Tireeni) e al cospetto dei propri calorosi sostenitori non ha nessuna intenzione di lasciare strada al Cosenza. Per questo motivo servirà la gara perfetta. Tornando alla doppia seduta, il tecnico non ha potuto far affidamento su Gassama e Scigliano fermi ai box. Entrambi lamentano dei fastidi muscolari, ma anche Salvino e Cavallaro non sono al top. Il centrocampista soffre per un virus influenzale, ma non desta preoccupazioni, il terzino invece è un po’ affaticato. Continua nel programma di recupero il giovanissimo Reda. Domani pomeriggio si replicherà sul fondo in terra battuta ed è probabile che si disputi un’amichevole in famiglia o contro la Juniores di Brunello Trocini. Sabato, nel match-clou del campionato contro il Brindisi, ci si gioca la stagione. (Luigi Brasi)

Related posts