Tutte 728×90
Tutte 728×90

Speciale: Cosenza’s got talent (I parte)

Speciale: Cosenza’s got talent (I parte)

L’universo parallelo del settore giovanile guidato da Francensco Candelieri è l’esempio lampante di come si gestisce, con programmazione e lungimiranza, una società di calcio.

cosenzas_got_talent

Sopra Ciardullo, Candelieri e Trocini, sotto le promesse Reda, Rino e Rocca

Più di cinquanta ragazzi, uno staff tecnico di tutto rispetto e strutture impeccabili. A Cosenza, il settore giovanile è curato meglio della prima squadra con l’obiettivo non solo di costruire i campioni del futuro ma anche di formare i giovani curando tutti gli aspetti della vita sportiva. Nel tredicesimo speciale di CosenzaChannel.it si parlerà del mondo parallelo che ha preso forma a due passi dal San Vito. Un mondo particolare spesso al centro anche di conflitti interni al club, che strizza l’occhio ai giovani talenti e alle risorse per il futuro. Nell’analizzare tutti gli aspetti della Juniores di Bruno Trocini e degli Allievi di mister Nervino si è scoperto che dietro ai risultati, c’è un lavoro certosino, organizzato dal Presidente Candelieri e dai suoi uomini.
I NUMERI. In questa stagione i lupacchiotti della Juniores rossoblù stanno facendo davvero grandissime cose. Il girone M, è considerato quello dei record perché proprio nel raggruppamento del Cosenza, ci sono due squadre che stanno lottando spalla a spalla, asfaltando le avversarie di turno. Bruno Trocini, scelto per le sue competenze, per la “cosentinità” e per la voglia di emergere, ha trovato fin da subito un gruppo lavorativo che lo ha accolto nella struttura della Real Cosenza. E’ li che stanno sbocciando diversi giocatori che già adesso giocano in prima squadra. Trocini ha visto all’opera più di settanta giovani e insieme a Giovanni Ciardullo, instancabile collaboratore e direttore organizzativo della “cantera” silana, ha allestito la rosa che comanda il proprio girone. La scelta non è stata facile perché sono stati esclusi alcuni elementi da anni al Cosenza per scommettere sulla linea verde. I fatti, fin dall’inizio del campionato, hanno dato ragione a questa squadra, imbattuta e in vetta alla graduatoria. Il Cosenza è l’unica squadra che non ha conosciuto battute d’arresto in tutti i gironi Juniores ed i 50 punti messi in cascina sono un record per un undici che ha fatto meglio di più di 130 squadre in questa stagione. Buono anche il cammino degli Allievi di Pasquale Nervino. Il quarto posto, in un campionato ricco di compagini che da anni prendono parte al torneo, è stato costruito da un gruppo giovanissimo, costruito per durare nel tempo. (Francesco Palermo)
CLICCA QUI PER LEGGERE LA SECONDA PARTE DELLO SPECIALE

tabella_juniores_1

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it