Tutte 728×90
Tutte 728×90

Guarascio risponde a Fiore: “Ripensaci e vinciamo il campionato”

Guarascio risponde a Fiore: “Ripensaci e vinciamo il campionato”

Il presidente del Cosenza non commenta gli attacchi dell’ex azzurro, ma tende una mano: “L’unico obiettivo al momento è riportare i rossoblù dove meritano”

guarascio_a_lamezia_col_sambiase

Il presidente Guarascio in una delle gare esterne giocate dal Cosenza (foto mannarino)

Eugenio Guarascio ha risposto ai duri attacchi sferrati stamattina da Stefano Fiore non rispondendo direttamente alle bordate dell’ex azzurro, ma invitandolo pubblicamente a tornare sui propri passi. Contestualmente sottolinea di volerlo ancora al suo fianco e di credere nella vittoria del campionato. Ecco la nota integrale del numero uno della società. “Esprimo rammarico e tristezza per la decisione comunicata oggi da Stefano Fiore di abbandonare il Cosenza Calcio e di dimettersi dal suo incarico. Comeprima mia considerazione a caldo, avendo in mente e nel cuore solo gli interessi e il bene del Cosenza lo invito a ripensarci e a riprendere il suo ruolo. Non voglio entrare nel merito, in questa fase, di tutte le cose dette stamattinain conferenza stampa e rimbalzate sul web e sui giornali on line. Non voglio nemmeno ribattere alle accuse pesanti fatte nei confronti del sottoscritto: ci sarà tempo e modo per farlo. Oggi invito Fiore a restare al suo posto perché siamo in una fase delicata del nostro campionato, abbiamo intatte possibilità di raggiungere il prestigioso obiettivo che ci siamo tutti prefissi ed ogni sforzo deve essere indirizzato a tal fine. A fine campionato si potrà discutere di tutto e io per primo sono interessato aciò . Ma ora obiettivo unico è, lo ripeto, cercare di portare il Cosenza li dove merita. Ed è per questo che rinnovo a Fiore il mio pressante invito a dare il suo preziosissimo contributo. Sul resto una sola cosa dico per ora: se altri vogliono comprare il Cosenza io non pongo ostacoli di nessuna sorta. Ma ci devono essere fatti e non parole e fino a questo momento ci sono state solo parole. Questo lo devono sapere subito tutti, tifosi e non”. (co. ch.)

Related posts