Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza chiude i conti con i vecchi tesserati

Il Cosenza chiude i conti con i vecchi tesserati

Dopo la conferenza di Fiore, la società ha corrisposto le somme residue a coloro che ancora aspettavano di veder soddisfatte le proprie spettanze. I diretti interessati confermano.
benincasa a notoIl centrocampista del Cosenza Giuseppe Benincasa durante la gara di Noto
Un importante risultato, almeno uno, dopo la conferenza di Stefano Fiore è arrivato. La società ha provveduto a completare i pagamenti relativi ai contratti in scadenza al 30 giugno 2012 ai tesserati (non solo calciatori, ndr) che ancora vantavano dei crediti nei confronti del club. I primi bonifici sono partiti lunedì stesso, mentre nei giorni seguenti sono stati chiusi i conti con il passato recente, o almeno con una parte di passato recente. La conferma è arrivata dai diretti interessati che hanno sottolineato di come, anche a margine di qualche contrattazione che ha portato a piccole rinunce, non ci siano più pendenze nei loro confronti. E’ singolare il fatto che per sistemare le cose si siano dovute attendere le dimissioni del direttore sportivo e del suo entourage. Facile azzardare delle interpretazioni che, alla luce degli eventi, potrebbero fornire una lettura azzeccata del comportamento di Guarascio o Quaglio. A pensar male, qualcuno potrebbe affermare tra i denti che sia stato un forte segnale nei confronti dell’ex azzurro, quasi a sancire un principio di autosufficienza economica. Lo stesso, tuttavia, andrà dimostrato fino a giugno dove la somma da mettere a disposizione per affrontare il rush finale di stagione si aggira intorno ai 550mila euro. Una seconda interpretazione, invece, potrebbe scaturire dal timore concreto dei proprietari del Cosenza che sarebbero potute piovere su Viale Magna Grecia una serie di vertenze. La domanda da porre, quindi, è perché si è aspettato che l’ex azzurro “togliesse il disturbo” per mettere mano al portafoglio? Si tratta forse di una strategia studiata a tavolino?  (Luigi Brasi)

Related posts