Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto M.: la Tubisider sbanca Catania con un super Manna (12-15)

Pallanuoto M.: la Tubisider sbanca Catania con un super Manna (12-15)

Il centroboa segna sei reti al Waterclub ed incide sulla prima vittoria stagionale dei cosentini. L’infortunio di Spadafora fa arrabbiare il presidente Carmine Manna.
tubisider-bari3
La risposta che ci si attendeva, dopo la sconfitta all’esordio contro Bari, è arrivata. Colpo esterno della Tubisider Cosenza che, nella seconda giornata del campionato nazionale di serie B maschile, sbanca la piscina di Catania battendo per 15-12 il Waterclub. La compagine allenata da Francesco Manna ha avuto la meglio su una squadra già battuta in precampionato ma rafforzatasi nel corso della fase di preparazione. Buono l’approccio alla gara da parte del settebello cosentino che ha subito messo le cose in chiaro. Grinta, carattere, determinazione, spirito di squadra. Queste le armi che hanno consentito di chiudere il primo parziale sul 5-2 in favore dei silani. Il Waterclub Catania ha tentato il recupero portandosi a meno uno al termine del secondo parziale. Questa volta la Tubisider Cosenza non si è lasciata sorprendere, allungando sugli avversari e chiudendo in vantaggio per 4-3 sia la terza che la quarta frazione. Un risultato che fa morale oltre che classifica. Certo, la strada è ancora lunga e difficile. Migliore realizzatore della formazione cosentina il centroboa Gianmarco Manna (autore di sei reti). Al termine i complimenti alla squadra da parte del presidente Carmine Manna che, dopo aver assistito all’incontro, ha fatto i complimenti alla squadra e si è lamentato per la gestione dell’infortunio patito da Riccardo Spadafora, a causa di una ferita che i sanitari non sono riusciti a curare con tempi e modalità consone. Questo non ha consentito al direttore di gara di far rientrare nel secondo e terzo tempo il centrovasca della Tubisider privando che ha potuto giocare solo il primo e quarto parziale. A fine gara queste le considerazioni di Gianmarco Manna. “Abbiamo giocato un’ottima gara al cospetto di una squadra che ha provato a renderci la vita difficile. Oggi, però, eravamo decisi a conquistare i tre punti. Siamo partiti bene. Il ritorno dei padroni di casa non ci ha demoralizzato, anzi. Abbiamo messo in chiaro le cose nel terzo e quarto tempo portando a casa una vittoria meritata”. 

Waterclub Catania – Tubisider Cosenza 12-15 (2-5,4-2,3-4,3-4)
Waterclub Catania: Vittoria, Giardinieri, Sicilia, Arena (1), Parmessur (1), Musumeci (1), Punzio, Cacici (3), Castagna, Muscuso (2), Ordile (2), Castorinna (1), Calarco (1). Allenatore: Salvatore Cacia.
Tubisider Cosenza: Palermo, Morrone (1), Marozzo, Chiappetta (2), Bellone (1), Trocciola (2), Talotta (1), Spadafora (2), Mazza, Fasanella Ivan, Manna (6), Guaglianone Antonio, Caruso. Allenatore: Francesco Manna.
Arbitro: signor D’Antoni di Siracusa

Related posts