Tutte 728×90
Tutte 728×90

Sondaggio: i tifosi sono intenzionati a contestare Guarascio e Quaglio

Sondaggio: i tifosi sono intenzionati a contestare Guarascio e Quaglio

Il 50,4% dei sostenitori del Cosenza ha intenzione di manifestare il proprio disappunto nei confronti della dirigenza rossoblù. Il 21% diserterà addirittura il San Vito.
giocatori a nissaI giocatori del Cosenza salutano il pubblico dopo la vittoria di Caltinessetta (foto shartella)
Dall’esito del sondaggio setitmanale di CosenzaChannel.it, questa settimana durato un giorno in più in concomitanza della pausa, è emerso un verdetto inequivocabile. Per la maggioranza dei tifosi dei Lupi la settimana appena trascorsa è da stigmatizzare assolutamente, cosa che il 50,4% farà pubblicamente dalle gradinate dello stadio San Vito in occasione della sfida contro il Città di Messina. Il risentimento nei confronti di Guarascio e Quaglio, ora liberi di amministrare più di prima in totale autonomia la società, è ai massimi storici. Così come lo scoramento dei supporter, il 21% dei quali ha deciso di non andare più allo stadio dopo le dimissioni di Stefano Fiore. Resiste lo zoccolo duro che bada soltanto al rettangolo gioco che ha sottolineato l’intenzione di non far mai mancare il proprio sostegno alla squadra a prescindere da tutto. Per quanto concerne i commenti su Twitter e su Facebook, si viaggia quasi in un’unica direzione. “Siamo con Fiore ma un ultras non sta a vedere chi fa il presidente! Lo si contesta sugli spalti e si tifa la maglia!” spiega un tifoso, mentre un altro pone un quesito interessante: “Ora vediamo come andranno avanti Guarascio e Quaglio. Con quali soldini?”. Un altro sostenitore ancora non bada a fronzoli: “Complimenti ancora una volta a quaglio per le scelte azzeccate… mah!!prima se ne va e meglio è”. (co. ch.)

Related posts