Tutte 728×90
Tutte 728×90

Per lo spogliatoio è linea dura: “Fiore o disconosceremo chiunque”. Ecco il comunicato integrale

Per lo spogliatoio è linea dura: “Fiore o disconosceremo chiunque”. Ecco il comunicato integrale

A nome della squadra Parisi ribadisce la posizione del gruppo leggendo un comunicato. “Esprimiamo dissenso verso qualsiasi altra figura che individuerà la società del Cosenza”. 
parisi sala stampaIl capitano del Cosenza Calcio Aniello Parisi mentre legge il documento dello spogliatoioErano attese le dimissioni dell’allenatore Gagliardi, ma la squadra ha bloccato il proprio tecnico ed ha comunicato al team manager Kevin Marulla che lo spogliatoio disconoscerà qualsiasi figura differente dai vecchi responsabili dell’area sportiva. Aniello Parisi si è presentato in conferenza leggendo un documento redatto da tutti i componenti della rosa. “Chiediamo l’immediato reintegro di Fiore, Leonetti e Perri che sono le persone grazie alle quali siamo qui ora”. “Aspettavamo un segnale positivo e ci tenevamo a dirlo – ha spiegato il capitano – Ecco il perché delle nostre parole ieri. Adesso, a scanso di equivoci e per non ripetere la storia dell’anno scorso, lo diciamo a chiare lettere anche anticipando l’eventuale conferenza del mister. Sia chiaro che la nostra posizione non è contro nessuno, tantomeno contro Kevin che non c’entra nulla in questa situazione. Però questa è la nostra volontà”. Questo il testo integrale del comunicato letto da Parisi: “I calciatori della Nuova Cosenza Calcio nell’esprimere il loro dissenso nei confronti di qualsiasi figura individuata dalla società al di fuori di quelle esistenti, chiedono l’immediato rientro di tutta l’area tecnica, nelle persone di Stefano Fiore, Arisitide Leonetti e Pierpaolo Perri, all’interno di un progetto tecnico iniziato sin dal mese di agosto che ci vede protagonisti per il raggiungimento di un obiettivo comune. Esortiamo ed invitiamo, quindi, la società a porre in essere tutti gli atti e i passaggi necessari per far rientrare all’interno del gruppo le persone di nostro riferimento per ristabilire la serenità necessaria per il proseguo del campionato in corso. Vogliamo rendere noto a tutta la tifoseria che la nostra presenza a Cosenza è stata determinata solo dalle figure dell’area tecnica, che hanno rappresentato e che rappresentano l’unica garanzia di un progetto calcistico serio e duraturo per la città di Cosenza, la tifoseria stessa e i colori rossoblù“. Per la cronaca, anche oggi nessun allenamento.  (Luca Sini)

Related posts