Tutte 728×90
Tutte 728×90

Juniores: il Cosenza torna al successo (3-1)

Juniores: il Cosenza torna al successo (3-1)

Esordio vincente per Florio col grottaglie. Su un campo ai limiti della praticabilità, i lupacchiotti rispondono sul campo ad una situazione difficile. In rete Volpe, Magarò e Perna.
juniores azzurraUn’azione dei Lupacchiotti contro il Grottaglie. Si è giocato all’Azzurra (foto mannarino)
Gara ricca di significati per i lupacchiotti rossoblù. Dopo l’addio del presidentissimo Candelieri e dello staff tecnico, il Cosenza si è trovato con un allenatore nuovo di zecca che ha avuto due giorni per vedere all’opera i suoi. Volpe e soci hanno giocato a memoria, rispondendo con professionalità ad una società che li ha privati delle loro guide. Florio manda in campo subito una squadra che ricalca lo schema utilizzato da Trocini. I giocatori rispondono ben presto in campo e Volpe di testa, dopo pochi minuti, va in gol. Il Grottaglie è stordito ma non rinuncia a giocare e poco dopo guadagna un penalty per atterramento di Novello, migliore in campo, su Bari. E’ proprio l’attaccante ospite a presentarsi sul dischetto battendo Fabiano. Il Cosenza spinge ed è sfortunato sul finire del primo tempo quando Magarò calcia una punizione tesa che si stampa sul palo. Nella ripresa Florio cambia. I suoi si schierano con un 4-2-3-1 e tanti giocatori che sembrano fuori ruolo. Al nuovo tecnico servirà tempo per capire bene i meccanismi ed ha provato Volpe da centrale di centrocampo con Carbonaro e Morelli larghi. Non gioca benissimo il Cosenza ma ha grinta da vendere e al 57′ passa nuovamente in vantaggio. Carbonaro recupera palla e serve Marchio che si invola sulla desta e pennella un perfetto assist per Magarò. L’attaccante rossoblù di testa non fallisce. Il Grottaglie fatica ad imbastire azioni pericolose e il Cosenza corre dietro a tutti i palloni. A dieci minuti dal termine Mancrasso reagisce ad un fallo di Rino e l’arbitro espelle il numero dieci di mister Zella e il centrocampista rossoblu, inspiegabilmente allontanato dal campo. Cambia poco, perché a tre minuti dal termine, Perna si procura un penalty e lo trasforma. Termina con un successo netto dei Lupacchiotti che superano un ostacolo insidioso e rispondono sul campo a chi li ha messi nelle condizioni di rinunciare al loro presidente e a mister Trocini. La squadra dei record non dovrebbe subire questo trattamento ma l’impressione è che Reda e soci, in questa stagione, siano più forti degli avversari e anche del loro stesso club. (f. r.)

COSENZA-GROTTAGLIE 3-1
COSENZA: Fabiano, Novello, Pallegrino, Rino, Rocca, Marchio, Carbonaro (18′ st Perna), Morelli, Magarò, Volpe (40’st De Luca), Reda (26’st Rossi). All.: Florio.
GROTTAGLIE: Zecchino, (46′ st Annellio), Marinò, Granieri L., Granieri M., Urai, Franco, Liuzzi (46′ st Iorio), Sergio, Arcadio, Mancrasso, Bari (39′ st Colacoci).
ARBITRO: Varacalli di Locri. Cosenza.
MARCATORI: 3′ Volpe, 29′ Bari (rig.), 57′ Magaró, 87′ Reda (rig.)
NOTE: Terreno di gioco in pessime condizioni. Presenti circa 150 spettatori. Angoli: 7-1. Rec: 3′ pt, 3′ st. Espulsi Mancrasso e Rino.

Related posts