Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tubisider indenne a Palermo. E’ un punto d’oro (8-8)

Tubisider indenne a Palermo. E’ un punto d’oro (8-8)

Il risultato positivo sembra essere però arrivato più per i demeriti del Cus che per i meriti della formazione cosentina. Serve subito un’inversione di rotta.
cosenza-bari
La Tubisider Cosenza è riuscita a superare indenne la trasferta di Palermo contro il Cus, portando a casa un punto, quando forse non ci credeva più. 8-8 il punteggio finale, col pareggio raggiunto dalla squadra cosentina nell’ultima quarta frazione di gioco, al termine di una partita sempre a rincorrere. Un risultato positivo conquistato più per i demeriti dei padroni di casa che per i propri meriti. Anche se è presto dirlo, la squadra vista a Palermo non sembra quella ammirata lo scorso campionato e se non si ritorna ad essere come allora, sarà difficile poter migliore la classifica della passata stagione. Bisognerà riprendere a macinare gioco e tornare ad essere quella Tubisider Cosenza che grandi soddisfazioni è riuscita a regalare. Per farlo è necessario allenarsi sempre con più impegno, sacrificio e serietà, per ripagare la società dei sacrifici e gli sforzi economici, come partire un giorno prima della gara. Spetterà al tecnico Francesco Manna ed alla società fare le dovute valutazioni. Di una partita non interpretata per come la Tubisider Cosenza avrebbe dovuto fare, il punto conquistato è oro colato, ma non basta. Buona la direzione di gara del signor De Simone di Roma. Da sottolineare che l’incontro è stato disputato in condizioni di precarietà, in una piscina piccola, con i trenta secondi e il tabellone luminoso mal funzionanti, ma questo non deve rappresentare un alibi!

Il tabellino:
Cus Palermo – Tubisider Cosenza 8-8
(2-1,1-1,4-3,1-3)
Cus Palermo: Cillari, Filizzzolo, Immordino (1), Delisi, Mazzi (1), Catania (1), Salerno (2), Damiano, Buttafuoco (2), Sutera, Sicilia (1), Andaloro, Siracusa. Allenatore: Gianpiero Occhione.
Tubisider Cosenza: Palermo, Morrone (1), Marozzo (1), Chiappetta (1), Bellone, Trocciola (2), Talotta, Spadafora (2), Mazza, Fasanella I. Manna (1), Guaglianone, Caruso. Allenatore: Francesco Manna.
Arbitro: signor De Simone di Roma.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it