Cosenza Calcio

Il Cosenza asfalta il città di Messina e avverte l’Acr (5-2)

Poker di un Mosciaro strepitoso e gol di Guadalupi. Il bomber silano super quota venti in campionato e firma la rete numero 3000 dei rossoblu nelle gare ufficiali. Contestato l’ad Quaglio da tutto lo stadio. Di Tiscione e Cammaroto i gol ospiti.
esultanza cosenza col cittàL’esultanza del Cosenza dopo il gol del 3-1 firmato da Manolo Mosciaro (foto mannarino)
E’ un Cosenza maestoso quello che ha strappato oggi gli applausi del San Vito. Manolo Mosciaro ha trascinato la squadra con un poker superando quota venti in classifica. L’altro gol porta la firma di Guadalupi che ha illuminato la squadra silana. Mosciaro firma quindi la rete numero 3.000 in gare ufficiali per il Cosenza. Per il Città di Messina vanno invece in gol Tiscione e Cammaroto. Lo stadio ha ricordato Carmelo Imbriani e sommerso di fischi l’amministratore delegato Quaglio.
CRONACA.
1′ Gara appena iniziata al San Vito.
4′ Primo tiro per Adriano Fiore che dalla lunga distanza non inquadra lo specchio della porta
5′ Cosenza in vantaggio. Mosciaro prende palla e dalla lunga distanza fulmina Di Salvia con una conclusione imprendibile.
13′ Assenzio riceve palla in area di rigore da Saraniti e calcia di prima intenzione. Bravissimo Sicignano nella deviazione.
17′ Ci prova Saraniti con un destro dalla lunga distanza. Cutrupi blocca senza problemi.
19′ Sta crescendo la compagine ospite che si affida però alle conclusioni dalla distanza. Ci prova Tiscione e la palla termina fuori non di molto.
30′ Pericoloso il Città di Messina con Tiscione che entra in area dalla sinistra. Provvidenziale l’intervento di Filidoro che in scivolata ferma l’attaccante pronto alla battuta.
32′ Il Cosenza raddoppia. Break di Guadalupi che cede la palla sulla destra a Mosciaro. Conclusione a botta sicura del bomber che viene fortunosamente deviata sulla traversa da un difensore ospite. Sulla palla si fionda nuovamente Guadalupi che con freddezza realizza.
35′ il Città di Messina accorcia subito dopo. La punizione di Tiscione deviata in area da un calciatore rossoblù diventa imprendibile per Cutrupi. Gara riaperta.
37′ Cosenza vicino al tris. Triangolo fra Guadalupi e Foderaro con l’attaccante rossoblù che da ottima posizione calcia a lato.
40′ Il Cosenza è devastante e trova il tris. Duadalupi duetta cin Foderaro che lo smarca a limite dell’area. Il trequartista conclude e centra la traversa ma Mosciaro è infallible e corregge la traiettoria in rete.
45′ Termina il primo tempo al San Vito. Il Cosenza è avanti per tre reti ad una.
46′ Gara ripresa senza cambi nelle due formazioni.
50′ Ospiti pericolosissimi. Punizione di Giardina deviata con un ottimo intervento da Cutrupi. Sul cross successivo Saraniti prova lo stacco di testa ma sbaglia di poco la misura.
56′ Poker per i Lupi. Mosciaro entra in area di rigore e viene atterrato da Munafò. Il bomber va sul dischetto, firma il tris personale e si porta a quota 20 in campionato.
61′ Mosciaro non si ferma più. Azione di rimessa del Cosenza e quarto gol personale del bomber rossoblu.
66′ Mosciaro smarca Foderaro che da ottima posizione calcia alle stelle.
70′ Azione in velocità del Città di Messina. Saraniti serve Tiscione che calcia solo davanti al portiere. Miracolo di Cutrupi sull’ex rossoblu
76′ Marano appena entrato calcia una punizione da posizione impossibile. Palla sulla traversa.
78′ Sugli sviluppi di un corner, Pesce viene atterrato in maniera evidente in area. L’arbitro non se la sente di concedere il rigore.
89′ Il Città di Messina. Cross per Saraniti che di testa impegna Cutrupi autore di uno strepitoso intervento. La difesa rossoblu si addormenta e Cammaroto con un preciso tocco accorcia.
Il tabellino:
COSENZA (4-3-1-2): Cutrupi; Filidoro, Parisi, Sicignano, Liotti; Fiore (66′ Marano), Benincasa (74′ Pesce), Piromallo; Guadalupi (61′ Paonessa), Mosciaro, Foderaro. A disp.: Perri, Parenti, Bruno, Paonessa, Marano, Le Piane, Pesce. Allenatore: Gagliardi
CITTA’ DI MESSINA (4-3-3): Di Salvia; Cucè, Cammaroto, Cirilli (58′ Cappello), Viscuso; Avola, Munafò (58′ Bonamonte, Giardina; Assenzio (77′ Portovenere), Saraniti, Tiscione. A disp.: Mannino, D’Angelo, Bruno, Cappello, Portoveneero, Mangano, Bonamonte. All.: Rando.
ARBITRO: Patrignani di Roma I
MARCATORI: 5′ Mosciaro, 32′ Guadalupi, 35′ Tiscione, 40′ Mosciaro, 56′ Mosciaro (rig.)
NOTE: Spettatori presenti 1317 per un incasso di 6.600 euro. Prima del fischio d’inizio osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Carmelo Imbriani. Espulsi: -; Ammoniti: Cucè, Benincasa.; Corner: 4-5; Recupero: 1′ pt, 4’st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina