Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto F.: Tubisider dai due volti contro Velletri (13-7)

Pallanuoto F.: Tubisider dai due volti contro Velletri (13-7)

Il setterosa prima soffre e si complica la vita. Poi le ragazze di Posterivo prendono il largo dimostrando le loro qualità. Divina Nigro migliore in campo. Nicolai e Garritano firmano tre reti a testa.
nigroDivina Nigro (15) è stata la migliore in vasca nel match contro Velletri
Una partita dai due volti. Il primo fatto di errori, incomprensioni che hanno permesso al Velletri di portarsi avanti. Il secondo fatto di cinismo, gioco di squadra che hanno consentito di ribaltare il risultato e portare a casa tre punti preziosi. Chi si aspettava di vedere a Campagnano un Velletri dimesso si sbagliava. La squadra laziale ha dato filo da torcere alla padrone di casa. Soprattutto la Tagliamonte ha messo in costante difficoltà, nei primi due tempi, il setterosa. Le ripartenze del laterale in calottina blu hanno messo a dura prova la squadra di Posterivo. Solo dal terzo tempo le padrone di casa sono riuscite a prendere le contromisure con la Nicolai scatenata (tre reti). Ora i risultati consecutivi salgono a tre con la squadra rossoblù che occupa il terzo gradino di una classifica che inizia a farsi interessante.
CRONACA. La Tubisider Cosenza Pallanuoto ha sfruttato in pieno il turno casalingo superando per 13-7 il Velletri Barracuda. E sono sette i punti conquistati in quattro partite, niente male per una matricola. C’è da dire che contro il fanalino di coda la squadra allenata da Andrea Posterivo ha sofferto più del dovuto, più per i propri demeriti, tipici della inesperienza di una matricola che per i meriti della squadra ospite, che almeno per tre tempi ha contrastato con efficacia la squadra di casa, tenendo l’incontro in perfetto equilibrio. La Tubisider Cosenza Pallanuoto non ha certo giocato una delle sue migliori partite, ma è stata in grado subito quando si è trovata in svantaggio di una rete di recuperare e non disunirsi. La svolta dell’incontro nel terzo tempo. Il portiere Divina Nigro neutralizzava il rigore del possibile pareggio del Barracuda, mentre sull’altro fronte la Tubisider Cosenza Pallanuoto riusciva ad allungare portandosi sul più tre. Nel quarto ed ultimo tempo, Angela Manna e compagne con quattro reti chiudevano definitivamente i conti. “Partita tirata e nervosa e per questo non mi è piaciuta – ha sottolineato il tecnico cosentino Andrea Posterivo –. Dobbiamo crescere e migliorare sia in fase offensiva e difensiva. Le ragazze sono state brave a recuperare l’unica volta in svantaggio e questa secondo me è stata la svolta della gara”. Migliori realizzatrici per la Tubisider Cosenza Pallanuoto Garritano e Nicolai con una tripletta a testa.

TUBISIDER COSENZA-VELLETRI BARRACUDA 13-7 (4-4/3-2/2-1/4-0)
TUBISIDER COSENZA: Nigro, Citino (1), Gallo (2), De Mari (1), Santoro, Manna, Marani, Nicolai (3), Sesti (1), Zaffina, De Cuia (2), Garritano (3), Presta. Allenatore: Andrea Posterivo.
VELLETRI BARRACUDA: Minopoli, Zenobi, Rea, Panico, Crescenzio, Candidi, Antonacci M. (1), Tagliamonte (2), Raffaeli (1), Antonacci C. (1), Raponi, Ercoli (2). Allenatore: Danilo Di Zazzo
ARBITRO: sign. Francesco Palmieri di Cosenza
NOTE: espulsione definitiva per Federica Ercoli (Velletri)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it