Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: multa al Cosenza

Giudice Sportivo: multa al Cosenza

Sono sedici gli squalificati in campionato tra cui non figurano calciatori rossoblù o dei Montalto, prossimo avversario dei Lupi. Acireale e Licata si beccano un turno a porte chiuse.
Arbitro squalifiche
Il Giudice Sportivo, Notaio Francesco Riccio, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Prof. Antonio Sauro e dal responsabile di segreteria sig. Marco Ferrari nella seduta del 19 febbraio 2013, ha adottato una serie di decisioni che non riguardano né il Cosenza, né i prossimi avversari del Montalto. Tuttavia c’è da segnalare che Adriano Fiore col cartellino giallo rimediato domenica è in diffida, pertanto a rischio squalifica. Ecco tutti i provvedimenti nel dettaglio.

AMMENDE A CARICO DI SOCIETA’:
Euro 2.000,00 ed 1 gara da disputarsi a porte chiuse ACIREALE Per avere, al termine della gara, durante il rientro negli spogliatoi,persona non identificata ma chiaramente riconducibile alla società, indebitamente presente nel recinto di gioco, inseguito alcuni calciatori della squadra ospitata colpendoli con calci e pugni allontanandosi subito dopo per sottrarsi alla identificazione.
Euro 1.500,00 ed una gara da disputarsi a porte chiuse LICATA  Per avere uno steward con pettorina identificativa rivolto espressioni offensive all’indirizzo della Terna Arbitrale. Per avere propri sostenitori, lanciato sputi e pietre di piccole dimensioni che attingevano un A.A. al quale rivolgevano espressioni offensive all’indirizzo del medesimo. Sanzione così determinata anche in considerazione della idoneità degli oggetti lanciati ad arrecare danni alla integrità fisica dei presenti.
Euro 1.000,00 SAVOIA Per avere propri sostenitori introdotto ed utilizzato materiale pirotecnico (20 fumogeni) nel settore a loro riservato. Sanzione così determinata in considerazione della oggettiva idoneità del materiale pirotecnico utilizzato a cagionare danni alla integrità fisica dei presenti ed in considerazione della notevole quantità di detto materiale.
Euro 500,00 PATERNO’ Per avere propri sostenitori in campo avverso lanciato sputi all’indirizzo di un A.A. attingendolo alle spalle.
Euro 500,00 COSENZA Per avere persona non identificata, indebitamente presente all’interno del campo per destinazione, rivolto espressioni offensive all’indirizzo del Direttore di gara. Sanzione così determinata in considerazione della fattiva collaborazione del capitano della squadra ospitante che interveniva per farlo allontanare.
Euro 400,00 RAGUSA Per avere propri sostenitori rivolto espressioni offensive all’indirizzo del Direttore di gara.

ALLENATORI:
SQUALIFICA PER 3 GARE EFFETTIVE
ANASTASI GIUSEPPE (RAGUSA) Allontanato per proteste all’indirizzo del Direttore di gara, alla notifica del provvedimento disciplinare assumeva atteggiamento irridente nei confronti del medesimo.
SQUALIFICA PER 1 GARA EFFETTIVA
ROMANO GIUSEPPE (LICATA) Per comportamento non regolamentare, allontanato.

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
VELLA MAURIZIO (LICATA) Per avere, in azione di gioco, colpito con una manata al volto un calciatore della squadra avversaria.
VENTURA MICHELE (NISSA) Per avere rivolto espressione irriguardosa all’indirizzo del Direttore di gara.
SARAO’ GIUSEPPE (VIBONESE) Per avere rivolto espressioni offensive nei confronti del Direttore di gara.
ROMANO GAETANO (ACIREALE) Per avere, al termine della gara, tentato di colpire con una manata al volto un calciatore avversario.
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
CAPOZZI ALEX (AGROPOLI) Per aver fermato il pallone con una mano privando la squadra avversa- ria della evidente opportunità di segnare una rete.
CARROZZA ANDREA (SAMBIASE) Per intervento falloso nei confronti di un calciatore avversario in azione di gioco.
FRICANO EMANUELE (ACIREALE), MANZI CIRO (CAVESE), BRESCIA LORENZO (VIBONESE), LIGA VINCENZO (PALAZZOLO), IGNOFFO GIOVANNI (ACR MESSINA), ASSENZIO CANDELORO (CITTA’ DI MESSINA), MAIMONE SALVATORE (PATERNO’), FERLA GABRIELE, (RAGUSA), CASISA GIUSEPPE (RIBERA), CASCIARO CRISTIAN (SAMBIASE)

Related posts