Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Messina fa 0-0. Gagliardi non si distrae: “Pensiamo alla nostra gara”

Il Messina fa 0-0. Gagliardi non si distrae: “Pensiamo alla nostra gara”

Il tecnico del Cosenza: “All’andata abbiamo commesso errori che hanno condizionato il match. Guadalupi è in forte dubbio mentre è aperto il ballottaggio fra Salvino e Piromallo”.
gagliardi contro lagropoli al sanvitoIl tecnico del Cosenza Gianluca Gagliardi suona la carica (foto mannarino)
Cancellare l’amara sconfitta dell’andata e vincere per dar seguito alla rincorsa in vetta. La gara di domani per il Cosenza avrà una valenza doppia e Gagliardi è concentrato. “Siamo pronti e dobbiamo trovare i tre punti per perseguire il nostro obiettivo. All’andata ci siamo fatti male da soli e dobbiamo evitare gli errori commessi al San Vito. Il sintetico di Paola può nascondere delle insidie per chi gioca palla a terra come noi ma siamo bravi ad adattarci in tutte le soluzioni e lo abbiamo già dimostrato”. Poi fa il punto sulla situazione degli infortunati. “Abbiamo Guadalupi in forte dubbio. Un giocatore con le sue caratteristiche è insostituibile, un po’ come Arcidiacono. Per il resto ho un ballottaggio aperto. Salvino rientra ma è stato colpito da un lutto in famiglia e non ha vissuto una settimana facile. A suo modo, il centrocampista offre qualcosa che gli altri non hanno, perché per novanta minuti fa il suo gioco in mezzo al campo senza soste. Dovrò decidere fra lui e Piromallo che offre ottime garanzie. La squadra in generale gode di buona salute ma per vincere dobbiamo essere umili e pensare da provinciale”. Poi sul Montalto. “Con molta probabilità giocheranno Zangaro e Piemontese ma all’andata fu il Cosenza a farsi male da solo. Bisogna pensare a noi perché tante volte abbiamo perso punti in gare ampiamente alla nostra portata. Torno a ripetere che dobbiamo essere bravi a gestire la pressione ed è importante non pensare all’anticipo del Messina”. In chiusura Gagliardi dice la sua sulle vicende societarie. “Ciò che accade lontano dal terreno di gioco rischia di incidere sulla squadra. Nonostante tutto siamo stati in grado di lavorare al meglio ed ora bisogna portare al “Tarsitano” tutta la nostra grinta e la voglia di vincere. (f. p.)

Related posts