Tutte 728×90
Tutte 728×90

Brutium, che carattere col Mendicino (2-2)

Brutium, che carattere col Mendicino (2-2)

I rossoblù di De Vincenti sfruttano i calci piazzati e impongono il pari ad una delle compagini più agguerrite del campionato. Premiata la determinazione del collettivo.
striscione brutium x padre fedeleI supporter della Brutium danno un suggerimento ai cardinali in vista del conclave
La cura De Vincenti continua a dare i suoi frutti e dopo aver battuto sette giorni fa la capolista S. Agata d’Esaro, i lupacchiotti fermano sul 2-2 un ottimo Mendicino secondo in classifica. Dopo un brutto girone d’andata, la squadra del presidente Canonaco ha iniziato ad inanellare una serie importante di risultati positivi tant’è che la zona playoff è alla portata dei rossoblù. Sul terreno del Marchesino la gara si accende subito dopo il fischio d’inizio. Pronti-via che gli ospiti passano in vantaggio con un insidioso tiro dal limite di De Marchi che beffa l’estremo difensore bruzio. I padroni di casa non demordono e consapevoli delle proprie potenzialità si affacciano più volte nell’area di rigore avversaria. Il pareggio arriva poco prima dell’intervallo. Dopo l’ennesimo assalto, al 45′ Ponzio è bravo a sfruttare una mischia in area e riportare il risultato sull’1-1. Al rientro dagli spogliatoi il Mendicino non si fa attendere e al 63′ Cipolla riporta in vantaggio gli ospiti. Per fortuna della Brutium, questa non è la prima volta che si ritrova a rincorrere il risultato e, sostenuti dal solito zoccolo duro presente in tribuna, riprende il pallino del gioco e si rende pericoloso in diverse occasioni. I più pericolosi sono Sammarco e Oliveto che cercano in tutti i modi di scardinare la difesa ospite. Dopo l’ennesimo corner conquistato, la Brutium raggiunge il pareggio grazie alla rete messa a segno da Ponzio. Il capitano viene sommerso dai propri compagni e festeggia degnamente la sua personale doppietta. I rossoblù credono ora al sorpasso e vogliono conquistare l’intera posta in palio. Nel forcing finale Foggetti sfiora per ben due volte il gol vittoria ma il risultato rimane fermo sul 2-2. Al triplice fischio soddisfazione per entrambe le squadre che hanno dato battaglia per 90 minuti facendo divertire pubblico e addetti ai lavori. Il tour de force della Brutium continuerà anche domenica prossima quando i ragazzi del tecnico De Vincenti andranno a far visita al Guaranum vice-capolista che vanta al momento la miglior difesa del torneo avendo incassato solo 15 reti. La squadra della Curva Nord, confortata dagli ultimi risultati ottenuti sa che può far bene pure nel prossimo turno, però guai ad abbassare la guardia: la classifica infatti non lo permette. (Stefano Sicilia)

Il tabellino:
BRUTIUM COSENZA: Gaudio, De Franco (70′ Foggetti), Scarlato, Infusino (36′ Esposito), Ponzio, Bonofiglio, Preite, Oliveto, Sammarco, Corrao (59′ De Rose I.), Tomasi. A disp: Malizia, Vommaro, Formica, De Rose F. Allenatore: De Vincenti
MENDICINO:
Cervino, Cipolla, Greco P., De Marchi, Aita, Panucci S., Marsicano (87′ Arena), Greco V. (70′ Princiotto), Lioi (76′ Ghionna), Panuucci G., Pescatore. A disp: Spadafora, Gaudio, Calvosa, Greco A. Allenatore: Calvosa
ARBITRO:
Balbino di Paola
MARCATORI:
2′ De Marchi (M); 45 Ponzio (BC); 63′ Cipolla (M); 75′ Ponzio (BC)
NOTE: spettatori circa 200 con una 30ina ospiti. Ammoniti: Sammarco, Gaudio, Scarlato, Bonofiglio per il (BC). Greco V. per il (M). Angoli: 8-3. Recupero: 3′ pt – 3′ st.

Related posts