Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza sposa l’idea: “La Curva Sud ci dica se vuole trasferirsi in Tribuna B”

Il Cosenza sposa l’idea: “La Curva Sud ci dica se vuole trasferirsi in Tribuna B”

La società ha scritto una “lettera aperta” ai tifosi, dicendosi disposta mantenendo lo stesso prezzo della Bergamini, a ricreare ache al San Vito l’atmosfera vissuta a Paola.
tifotribuna bLa magnifica stendardata degli ultrà in Tribuna B durante Cosenza-Nocerina (foto mannarino)
A Viale Magna Grecia avranno di certo letto il nostro articolo pubblicato questa mattina (clicca qui) e il club ha deciso ti tendere una mano ai tifosi. Ecco il testo integrale della “lettera aperta” diramata dal Cosenza. “Sentiamo il dovere e il bisogno di rivolgerci a voi in questa fase decisiva del campionato per chiedervi, oggi più che mai, il necessario sostegno per coronare il sogno del ritorno tra i professionisti. Domenica scorsa siamo stati orgogliosi nel vedervi e nel sentirvi incitare la squadra dal primo all’ultimo minuto. La festa finale è stata una delle più belle soddisfazioni che abbiamo avuto da quando abbiamo intrapreso questa splendida avventura. Certo, ci piacerebbe vedervi più numerosi ma queste 1300 magnifiche “teste dure” meritano un ringraziamento pubblico e particolarmente sentito. Restiamo in attesa di un vostro cenno rispetto all’idea, balenata sui social network, di “trasferire” il cuore del tifo in Tribuna B scoperta. E’ chiaro che, se tutta la Curva Sud decidesse di spostarsi, il costo del biglietto rimarrebbe sempre di 5 euro. Sentiamo anche il dovere di comunicarvi che l’impegno economico-finanziario per la stagione in corso sta andando avanti secondo i programmi prestabiliti. In questa settimana abbiamo corrisposto a tutta la squadra la mensilità di dicembre. Pur senza fare paragoni con altre realtà, ci corre l’obbligo di sottolineare che stiamo rispettando tutti gli impegni assunti, compresi quelli del settore giovanile, che riteniamo sempre prioritario per il futuro della società. Cari tifosi, stateci vicini, tornate a colorare di rossoblu il San Vito come ai bei tempi e lottiamo tutti uniti per il raggiungimento del nostro obiettivo“. (co. ch.)

Related posts