Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Paternò: l’avversario

Cosenza-Paternò: l’avversario

Gli etnei al San Vito giocheranno senza Mastrolilli, Lamarca e Zumbo. L’ultimo precedente in Calabria vide la formazione di Mimmo Toscano imporsi con il punteggio di 4-2 nel 2007-2008.
formazione paternò col csLa formazione del Paternò in occasione della gara di andata col Cosenza (foto shartella)
Domani il Cosenza affronterà al San Vito il Paternò di mister Strano. La formazione siciliana nell’anticipo di sabato scorso ha fermato tra le mura amiche la capolista Messina pareggiando per 0-0. I ragazzi di Strano hanno conquistato 31 punti frutto di 8 vittorie, 7 pareggi e 9 sconfitte realizzando 26 reti e subendone 26. Il Paternò, lontano dalle mura amiche, ha totalizzato 13 punti collezionando 3 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte mettendo la palla in fondo al sacco 11 volte e dovendola raccogliere in 16 occasioni. L’ultima sconfitta dei siciliani in trasferta risale alla 21 giornata quando vennero sconfitti sul terreno di gioco del Sambiase per 1-0. Nell’ultima trasferta disputata a Licata i ragazzi di Strano hanno ottenuto i tre punti vincendo sul campo del Licata per 1-0. L’obiettivo di Mandarano e compagni è la salvezza ed arriveranno a Cosenza per raccogliere punti pesanti e dar fastidio ai rossoblu. L’ultimo precedente al San Vito, infine, tra Cosenza e Paternò risale alla stagione 2007-2008 nel campionato di Serie D, era il Cosenza di Mimmo Toscano, ed i Lupi si imposero per 4-2. La formazione etnea dovrà fare a meno di tre pedine fondamentali che rappresentano la spina dorsale della squadra: il difensore Zumbo, il mediano Lamarca e la punta Mastrolilli. Infine è stata ufficializzata dalla Lega Nazionale Dilettanti la decisione presa dal prefetto di Cosenza di vietare la vendita dei tagliandi ai residenti nella provincia di Catania per la partita Cosenza-Comprensorio Normanno che si disputerà domani alle 14.30. (Antonello Greco)

Related posts