Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto, Tubisider obbligata a vincere nel ricordo di Alberto De Seta

Pallanuoto, Tubisider obbligata a vincere nel ricordo di Alberto De Seta

Oggi a Rende i funerali del papà di Emilio De Seta, Albeto, patron della pallovolo e sponsor della pallanuoto. Sfida proibitiva invece per le ragazze di Posterivo, di scena nella piscina della capolista Racing Roma.
squadra bordopiscinaLa squadra della Tubisider a bordo piscina col coach Francesco Manna (foto mannarino)
Quella di domani (ore 15) contro la Rari Nantes Palermo 89 sarà una partita da vincere categoricamente per la Tubisider Cosenza, se non altro per onorare la memoria del papà di Emilio De Seta, Albeto, patron della pallovolo e sponsor della pallanuoto. Oggi a Rende c’è stato l’ultimo saluto, a cui si associa anche la redazione tutta di CosenzaChannel.it. Non esiste alternativa per la formazione di Francesco Manna se vorrà iniziare la risalita verso posizioni di classifica consone al prestigio e agli obiettivi della società. Questa volta davanti al pubblico amico il “sette” cosentino è chiamato ad invertire il trend negativo casalingo, dopo i due passi falsi consecutivi interni, per la classifica innanzitutto e poi per conquistare la prima vittoria nella Olimpionica. Contro un avversario che merita rispetto, anche se ultimo in classifica, ci vorrà la migliore Tubisider Cosenza, perché la Rari Nantes Palermo 89 è squadra che può creare difficoltà. Trocciola e compagni dovranno essere bravi intanto ad approcciarsi alla gara nel migliore dei modi e poi cercare di imporre la propria legge, avendone mezzi e capacità. Concentrazione sempre alta, determinazione, capacità di gestire l’incontro e soprattutto evitare di commettere quelle ingenuità che già diversi punti hanno fatto perdere per strada. La Tubisider nonostante la classifica dopo cinque giornate sia non consona alle aspettative, può ancora centrare l’obiettivo stagionale, migliorare la posizione dello scorso anno. Ne è convinto il presidente onorario Giancarlo Manna. “Il campionato della Tubisider inizia domani – sottolinea Manna – e sono convinto che riusciremo nel nostro intento di migliorare il piazzamento della passata stagione. Abbiamo tutte le carte in regola per centrare questo obiettivo. Mi aspetto dai ragazzi una grande prova e soprattutto la prima vittoria in casa, non esiste alternativa”.
SETTEROSA. Una trasferta impegnativa al massimo per la Tubisider Cosenza Pallanuoto, che per la settima di andata della A2 femminile, in programma domenica alle 12,15, sfiderà in trasferta l’imbattuta capolista Racing Roma. Una sorta di missione impossibile per le ragazze di Andrea Posterivo, per nulla intimorite dal valore delle avversarie. La squadra è ben concentrata su questo incontro, consapevole della forza delle romane, ma anche delle proprie qualità. In fondo la Tubisider Cosenza Pallanuoto ha dalla sua parte un vantaggio,non avere nulla da perdere e tutto da guadagnare da un incontro che vede favorito il Racing Rom. Il “setterosa” non è disposto a fare da vittima sacrificale, è invece pronto ha dare il tutto per tutto per centrare l’impresa. “Siamo consapevoli della forza del Racing Roma – osserva il centrovasca Carolina Nicolai – ma non ci sentiamo per niente battute in partenza. Abbiamo grande entusiasmo e vogliamo giocarcela questa gara. Per noi sarà importante partire a mille e cercare di sorprenderle, alla fine vedremo cosa sarà successo. Di certo daremo il massimo in vasca e speriamo in un risultato positivo”. Partenza anticipata al Sabato per la squadra cosentina, nulla viene tralasciato, vista la distanza dalla Capitale, per cercare di fare bene. (Luigi Francesco Grazioli)

Related posts