Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gagliardi: “Ringrazio tutti i miei ragazzi”

Gagliardi: “Ringrazio tutti i miei ragazzi”

Il tecnico rossoblù ha avuto un diverbio con Da Dalt all’imbocco degli spogliatoi: “Cose che nel calcio succedono, i dirigenti della Vibonese si sono scusati”. Il rammarico è grande: “La squadra ha fatto più del dovuto. C’è delusione per la sconfitta ma non molliamo”.
gagliardi con vibonese casaNon è servita la grinta di Gianluca Gagliardi contro la Vibonese (foto mannarino)
E’ un mister Gagliardi provato quello che si presenta in sala stampa dopo la gara persa contro la Vibonese. “Devo fare un grande ringraziamento ai ragazzi che mai come oggi hanno fatto più del dovuto. La Vibonese ha disputato la solita partita fatta di determinazione e cattiveria”. Quest’oggi i rossoblù non hanno avuto la determinazione che si è vista in altre gare. “Nel primo tempo i ragazzi mi sono piaciuti anche se non abbiamo giocato bene sugli esterni e non credo che siamo entrati poco concentrati. Nella ripresa non siamo stati bravi a gestire la situazione commettendo degli errori e consentendo alla Vibonese di pareggiare e poi di passare in vantaggio. Purtroppo paghiamo dei limiti”. Dopo il gol del 1-1 da parte degli ospiti, il Cosenza non è riuscito più a creare pericoli agli avversari. “Dopo il pari non siamo stati più in grado di essere pericolosi anche perché alcuni giocatori erano in debito d’ossigeno. Purtroppo lo dico da diverso tempo non abbiamo i giocatori giusti che possono entrare dalla panchina e cambiare la partita in corso. Gli unici due giocatori che possono fare la differenza sono Guadalupi e Mosciaro”. Gli ospiti dopo il vantaggio hanno creato anche diverse occasioni per far male ai silani. “La Vibonese ha giocato con dieci uomini nella propria metà campo e colpivano di contropiede. Dopo lo svantaggio ci siamo sbilanciati ed abbiamo lasciato spazio ai nostri avversari”. Nei minuti finali Gagliardi è stato espulso dal direttore di gara. “Sinceramente non so per quale motivo l’arbitro abbia deciso di mandarmi via. Ho soltanto richiamato la sua attenzione perché il guardalinee aveva concesso a noi il fallo laterale e lui non se ne era accorto. Si è avvicinato e ha detto che potevo accomodarmi negli spogliatoi. Pensate che ha espulso anche ad Ercolino Donato che in un anno se ha detto due parole sono già troppe”. Subito dopo l’espulsione di Gagliardi, l’arbitro ha deciso di espellere anche Da Dalt della Vibonese per un fallo e all’entrata del tunnel degli spogliatoi è successo qualcosa. “C’è stato un normalissimo battibecco tra il sottoscritto e Da Dalt ma niente di particolare. Il tutto si è chiuso con le scuse dei dirigenti della Vibonese nei miei confronti. Cose che succedono nel calcio”. Con questa sconfitta il cammino del Cosenza si fa sempre più duro. “Sicuramente c’è molta delusione ma non bisogna dimenticare che questa squadra ha conquistato finora 56 punti e sta facendo un grandissimo campionato. Va dato merito a questi ragazzi perchè se il Cosenza si trova lì è solito merito loro. Adesso bisogna non mollare e continuare a crederci senza pensare al Messina”. (Marco Salfi)

Related posts