Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mosciaro-Foderaro gol. Il Cosenza viola il campo della Gelbison (2-0)

Mosciaro-Foderaro gol. Il Cosenza viola il campo della Gelbison (2-0)

Mosciaro (su rigore) e Foderaro consentono ai Lupi di restare a -5 dall’Acr Messina. Per i rossoblù prestazione di carattere e cinica in uno stadio fino a ieri imbattuto.
foderaro esulta con lacirealeMosciaro e Foderaro consentono al Cosenza di restare a -5 dall’Acr Messina grazie a due reti messe a segno nella ripresa. I loro gol mandano al tappeto la Gelbison che mai aveva perso in casa in questo campionato. Il bomber ha trasformato un penalty al 62′ decretato per un fallo di mani di Pecora, poi in pieno recupero, ha servito l’assist vincente al compagno. Da segnalare la grande prestazione di Cutrupi che ha difeso con i denti la porta dei Lupi fino a quando non è stato costretto a lasciare il campo per infortunio. Premiate, quindi, le scelte di Gagliardi che ha abbandonato il 4-3-1-2 per dare vita ad un 4-2-3-1 dove la cerniera di centrocampo è stata composta da Paonessa e Piromallo. Fiore, invece, ha giostrato sull’out di destra con Foderaro ala sinistra.
CRONACA.
1′ Il Cosenza batte il calcio d’inizio.
4′ Azione insidiosa di Senè. Liotti è costretto a chiudere in corner Galantucci.
8′ Guadalupi ci prova dalla distanza. ma la sfera è deviata in corner. Mosciaro sul traversone colpisce al volo, ma la palla va fuori.
15′ Altro corner per il Cosemza, con Liotti che calcia dalla distanza. Spicuzza concede un altro angolo. Sugli sviluppi ci prova ancora l’esterno senza fortuna.
16′ Sul capovolgimento di fronte Parisi è costretto ad usare le maniere dure per fermare gli avversari proiettati in contropiede pericoloso. Giallo per il capitano.
20′ Il Cosenza si affida alle conclusioni dalla distanza. Ci prova Guadalupi, senza fortuna.
24′ Conclusione violenta di Guadalupi. Spicuzza devia con un grande intervento. Sulla respinta ci prova ancora Piromallo.Tiro fuori di poco.
36′ Il Cosenza prende in mano il pallino del gioco e si riversa in attacco. Guadalupi entra in area di rigore con una gran giocata e mette la palla in mezza cercando i compagni che non riescono a finalizzare.
38′ Punizione per gli ospiti. Galantucci ci prova ma non trova il bersaglio.
40′ Ripartenza della Gelbison e palla per Senè che va via a Sicignano. Cutrupi riesce però a neutralizzare la conclusione dell’attaccante che da distanza ravvicinata aveva cercato la via del gol.
45′ Termina senza recupero la prima frazione di gioco.
46′ Si riparte a Vallo della Lucania. Nessun cambio fra le due squadre.
49′ La prima conclusione della ripresa è per il Cosenza. Ci prova Fiore con una girata che non impensierisce Spicuzza.
51′ Ancora i silani in avanti con Mosciaro che prova a suonare la carica e subisce fallo. E’ il bomber rossoblu a tentare la conclusione ma respinge Galantucci in barriera. Sulla respinta arriva Foderaro che trova però i guantoni del numero uno dei campani.
56′ Padroni di casa vicini al gol. Passaro cede la sfera a Galantucci che calcia a rete. Miracolo di Cutrupi che con il piede riesce a deviare la sfera.
59′ Gol annullato alla Gelbison per posizione irregolare di Galantucci. Timide proteste.
62′ Rigore per il Cosenza causato da un fallo di mano di Pecora. Dal dischetto va Manolo Mosciaro che realizza portando in vantaggio i suoi.
64′ La risposta della Gelbison è una rasoiata di Senè che fa la barba al palo.
79′ Cutrupi anticipa in presa bassa De Cesare che entra duro. Il pipelet rossoblù si rialza dopo qualche minuto.
84′ Cutrupi non ce la fa ed entra in campo Perri.
85′ Palo esterno di Senè, Perri manda in corner
86′ De Cesare di testa, sugli sviluppi del corner, sfiora il pareggio
90′ L’arbitro concede addirittura 8 minuti di recupero!
91′ Mosciaro approfitta di un errore di Manzo e Spicuzza, ma sbagli il 2-0 conquistando solo un corner.
94′ Sigillo di Foderaro sull’incontro. Assist di Mosciaro che prima di esrvire il compagno aveva saltato un uomo.
96′ Perri dice no a Mustone su un corner battuto da Manzillo.
98′ Finisce con i Lupi sotto la curva. Acr Messina sempre a -5.

GELBISON (4-3-3): Spicuzza; Magliocca, Pascuccio, Manzo, Mustone; Manzillo, Pecora (67′ De Cesare), Aufiero (89′ Torraca); Sene, Galantucci, Passaro (67′ Di Filippo). A disp.: Nappi, Melcarne, Santonicola, Abagnale. All.: Erra.
COSENZA (4-2-3-1): Cutrupi (83′ Perri); Cavallaro, Parisi, Sicignano, Liotti; Paonessa, Piromallo; Fiore (71′ Salvino), Guadalupi (93′ Parenti), Foderaro; Mosciaro. A disp.: Pesce, De Cicco, Marano, Franzese. All.: Aceto (Gagliardi squalificato)
ARBITRO: Bertani di Pisa
MARCATORI: 63′ Mosciaro (rig.), 94′ Foderaro
NOTE: Spettatori circa 700 con una cinquantina di ospiti. Osservato un minuto di silenzio in ricordo di Pietro Mennea. Ammoniti: Parisi (C), Fiore (C), Manzo (G), Pecora (G); Corner: 7-4; Recupero: 0′ pt – 8′ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it