Tutte 728×90
Tutte 728×90

Guarascio e Quaglio propongono una decurtazione del 20% sugli stipendi residui

Oggi pomeriggio presidente ed amministratore delegato del Cosenza hanno incontrato in sede una rappresentanza della squadra a cui hanno esposto la situazione.
quaglio e guarascioL’avvocato Domenico Quaglio in compagnia del presidente Eugenio Guarascio
Era quasi scontato che Guarascio prima o poi convocasse i calciatori per ridiscutere con loro gli stipendi, già ridotti rispetto a quelli dello scorso campionato. In compagnia di Quaglio (sul sito ufficiale della società ha fatto scrivere come se fosse un evento straordinario che era presente a Vallo della Lucania, ndr) ha incontrato questo pomeriggio gli elementi più rappresentativi del gruppo, gettando la maschera e formulando la sua proposta: pagamento del mese di gennaio e poi decurtazione del 20% sulle altre cinque mensilità. Da quanto trapelato dal summit avuto in sede, comunque cordiale, la metà delle spettanze relative a gennaio sarebbe già stata corrisposta o sarebbe in procinto di esserlo. Non ci sono stati scontri nel faccia a faccia, ma l’idea avanzata dalla società sarà oggetto di valutazione da parte del gruppo rossoblù che già qualche settimana fa aveva chiesto, a titolo informativo, un parere ai rappresentanti dell’Aic. Già a fine dello scorso campionato, intorno al 20 giugno, presidente ed amministratore delegato proposero allo spogliatoio di dilazionare i pagamenti residui, ultimati poi soltanto nel mese scorso. Alcuni, come Longobardi, scelsero di andare ulteriormente incontro al club di Viale Magna Grecia rinunciando ai premi attivati dalla vittoria playoff. In molti accettarono ugualmente di restare a Cosenza, alcuni forse meditano di non fare ugualmente a luglio prossimo. Ad ogni modo, qualora lo spogliatoio accettasse per l’ennesima volta di dire di sì alle richieste del patron e del suo più stretto collaboratore, il dato che emergerebbe, sarebbe una decurtazione del 10% circa sul totale annuo. Somma già abbattuta fortemente con la nuova intesa raggiunta con Arcidiacono. Tra due giorni, intanto, arriva il Sambiase.  (Luca Sini)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it