Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: dieci squalificati

Giudice Sportivo: dieci squalificati

Cosenza e Cavese non hanno sanzioni a carico. Il Licata, prossimo avversario dell’Acr, invece perde due elementi importanti quale Armenio e Saani.
Arbitro squalifiche
Il Giudice Sportivo, Notaio Francesco Riccio, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Prof. Antonio Sauro e dal responsabile di segreteria sig. Marco Ferrari nella seduta del 2 aprile 2013 , ha adottato una serie di decisioni che di seguito riportiamo. Compaiono dieci squalificati tra cui due del Licata, prossimo avversario dell’Acr che perde Corona. “Re” Giorgio sarà quindi disponibile nella ben più proibitiva trasferta di Torre Annunziata e col Cosenza in casa. Per il match di Cava de’ Tirreni nessun provvedimento particolare.

AMMENDE SOCIETA’:
Euro 300,00 RIBERA Per avere propri sostenitori lanciato un fumogeno sul terreno di gioco. Sanzione così determinata in considerazione della idoneità del materiale pirotecnico utilizzato a cagionare danni alla integrità fisica dei presenti.

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
IOZZIA SIMONE (RAGUSA) Calciatore in panchina, vi si allontanava correndo sino alla bandierina del calcio d’angolo e protestava nei confronti di un A.A..
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVE
MONTANO GIOVANNI (AGROPOLI), RUGGIERI SERGIO (AGROPOLI), ARMENIO UMBERTO (LICATA), SAANI MOHAMMED (LICATA), VISCIDO FILIPPO (SAVOIA), CORONA GIORGIO (MESSINA), GIARDINA GIOACCHINO (CITTA DI MESSINA), PASCUCCIO NICOLO (GELBISON), SPICUZZA AGOSTINO (GELBISON)

Related posts