Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallavolo, la DeSetaCasa vuole vendicare l’andata

Pallavolo, la DeSetaCasa vuole vendicare l’andata

Contro la Domar Altamura i rossoblù di Marano e Lo Bianco hanno intenzione di conquistare tre punti fondamentali nella corsa alla salvezza. Si giova domenica al PalaFerraro.
de seta a muroLa DeSetaCasa vola a muro respingendo un attacco degli avversari (foto rosito)
Un solo obiettivo: vincere. Un unico dictat: riscatto. Sono due settimane che il team rossoblù ripete incessantemente queste due parole, preparandosi alla battaglia che questa domenica li vedrà duellare in aria contro la Domar Altamura. I pugliesi occupano la penultima posizione in classifica e, stando ai pronostici, dovrebbe essere una gara abbastanza abbordabile. Tuttavia, la partita giocata all’andata ha inferto una dura “lectio” difficile da dimenticare alla truppa di Piluso&co. I rossoblù andarono in Puglia convinti di conquistare facilmente i tre punti ed invece ritornarono con un perentorio 3-0 da dimenticare totalmente. Una prestazione scialba, una squadra irriconoscibile. Di certo, lo scenario , oggi, è cambiato: la squadra appare rinvigorita e molto più concentrata, mancano 5 giornate al termine del campionato di cui 3 in casa , il team bruzio è consapevole della posta in palio di ognuna di esse. Noi lo abbiamo detto e ribadito più volte illo tempore , in tempi non sospetti, la salvezza passa dal parquet del “PalaFerraro”. Peraltro, il turno di campionato è assolutamente favorevole considerato il riposo forzato del Giarratana: Cosenza con una vittoria da 3 punti potrebbe incrementare a 4 lunghezze (dunque una partita e mezza)) il vantaggio dalla “zona rossa”. Buone, anzi ottime, notizie dall’infermeria : il tempo di digerire la sconfitta patita a Monterotondo (e, aggiungiamo, anche i fasti delle festività pasquali) è stato ampio e ha dato la concreta possibilità agli acciaccati di recuperare totalmente. Andropoli ha smaltito i postumi influenzali così come Di Fino da quelli gastrointestinali che ne avevano quasi pregiudicato l’utilizzo nell’ ultima giornata di campionato; Malluzzo ha superato i problemi dovuti dalla contrattura al polpaccio ed , infine, sarà a disposizione del tecnico Marano anche il centralone salentino Giuseppe Muccio che ha pienamente recuperato dalla brutta distorsione alla caviglia rimediata nel match contro Casandrino. In buona sostanza, coach Marano avarà l’imbarazzo della scelta e potrà contare su tutti gli uomini che compongono il roster. (Pasquale Marzocchi)

Related posts