Tutte 728×90
Tutte 728×90

E i Lupi intanto tornano a correre…

E i Lupi intanto tornano a correre…

Marano in permesso. Gagliardi, incurante del putiferio scatenatosi sull’asse Cosenza-Messina, ha inziato a lavorare in ottica Licata. Dovrà sostituire al meglio Mosciaro e Parisi squalificati.
foderaro di testa a cavaIl colpo di testa con cui Foderaro a Cava ha sfiorato il clamoroso 2-1 a 92′ (foto shartella)
Gianluca Gagliardi non si cura degli attacchi provenienti da Messina e firmati Fabrizio Ferrigno. I due non potrebbero mai andare d’accordo: il tecnico è un cuore rossoblù, tifoso all’inverosimile della squadra che allena, il ds ha il giallorosso nel sangue. Dapprima capitano del Catanzaro, ora uomo di punta dell’Acr griffato Lo Monaco. Ad ogni modo al Sanvitino sono ripresi gli allenamenti che non porteranno ancora alla sfida del 21 aprile al San Filippo, ma al match (ugualmente fondamentale) contro il Licata. I Lupi dovranno battere i siciliani e sperare che il Savoia, come ha sottolineato Mosciaro in conferenza, abbia voglia di andare i playoff mettendo in difficoltà la capolista. Gagliardi sa di quanto possa essere ostica la gara di domenica, soprattutto dopo che i gialloblù hanno rischiato di far secchi i peloritani. Non ci saranno proprio Mosciaro e Parisi che verranno appiedati dal Giudice Sportivo, ma se per sopperire alla squalifica del capitano Parenti sta già scaldando i motori, per trovare un bomber come Manolo bisogna salire almeno in Prima divisione. Probabile che tocchi ad uno tra Franzese o Marano, che ha usufruito di un giorno di permesso, prendere il posto del capocannoniere della D. La squadra è stata presa in consegna dal professor Bruni, il quale aveva previsto la solita seduta rigenerante. Nessun problema per la truppa, giusto qualche acciacco per Pesce e Foderaro che verrà smaltito nel corso della settimana. (f. r.)

Related posts