Tutte 728×90
Tutte 728×90

E’ Messina-Cosenza anche nella Pallavolo!

E’ Messina-Cosenza anche nella Pallavolo!

La DeSetaCasa sabato sera affronterà i peloritani in riva allo Stretto. Si tratta di una sfida dal sapore particolare con una vecchia conoscenza di Marano e soci. L’impresa è possibile.
esultanza vittoria contro casandrinoLa DeSetaCasa festeggia una vittoria. Vuole replicare anche sabato sera a Messina (foto rosito)
Non lo si può negare, sarà un match dal sapore particolare. Si, perché questa settimana la rivalità che oggi affolla le cronache sportive non è esclusivamente legata al testa a testa pallonaro tra la Nuova Cosenza Calcio e l’Acr Messina ma sarà estesa anche al mondo del volley. Riflettori puntati, dunque, anche su questa bellissima partita: Pallavolo Messina-DeSetaCasa Cosenza. Dall’altra parte della rete, sabato sera, la DeSeta troverà tuttavia un Messina in netto calo rispetto al girone d’andata. I peloritani al giro di boa vantavano un record assolutamente positivo di 9 vittorie e 3 sconfitte in 12 partite valsente il quasi raggiungimento della vetta della classifica. Trend incredibilmente inverso nel girone di ritorno in cui i siciliani hanno conquistato 3 sole vittorie a fronte di ben 6 sconfitte (di cui tre negli ultimi quattro turni di campionato) in 9 giornate. Una motivazione c’è ed è innegabile: i siciliani non hanno più in rosa il forte palleggiatore Quartarone, accasatosi al Brescia nel mercato invernale e sostituito nel sestetto titolare dal talentuoso ’94 Federico Pagliara. Per quanto promettente quest’ultimo non può certo ricoprire il valore che Quartarone rivestiva nel sostrato tecnico del roster, un giocatore che fa la differenza in categorie come queste. Coach Rigano dovrà, inoltre, rinunciare allo schiacciatore catanese Eros Saglimbene – gravemente infortunatosi ad una caviglia nel corso dell’ultima gara dei giallorossi messinesi contro il Monterotondo e che, prevedibilmente, rimarrà fermo per qualche settimana. Cosenza, pertanto, dovrà assolutamente sfruttare questo momento “no” rosicchiando almeno qualche punticino proprio in chiave salvezza ed alla luce dello scontro diretto tra Giarratana e Gaeta. Un sibillino Marano a fine partita contro Altamura ce lo ha ribadito : “Andremo lì per fare punti approfittando del loro brutto momento”. L’impresa appare possibilissima. Sponda rossoblù, notizie agrodolci dall’infermeria: Muccio è recuperato, anche se nell’ultimo turno di campionato è stato volutamente risparmiato da coach Marano; Piluso, dopo aver superato la sindrome influenzale che lo aveva colpito nei giorni precedenti il match contro Altamura,ha ripreso regolarmente ad allenarsi; l’opposto di riserva Perri, invece, sarà costretto alla sola fisioterapia a causa di un problema muscolare ad una coscia che potrebbe costringerlo ad anticipare la chiusura della stagione, mentre saranno da valutare le condizioni del libero De Marco, sofferente ad un ginocchio. Infine, una curiosità: coach Marano ha già un precedente positivo con i siciliani quest’anno. Al “Memorial Sparti” il team rossoblù, guidato eccezionalmente per l’occasione dall’attuale tecnico in sostituzione di Jeroncic, vinse proprio la prima partita contro Messina aggiudicandosi poi la vittoria del prestigioso torneo. Speriamo che ciò sia di buon auspicio e che possa effettivamente allungare la sensazionale striscia positiva del giovane tecnico silano. (Pasquale Marzocchi)

Related posts