Tutte 728×90
Tutte 728×90

Incontro Guarascio-Candelieri: fumata nera

Incontro Guarascio-Candelieri: fumata nera

Le parti sono tornate a parlarsi dopo un periodo di gelo. Il faccia a faccia non ha sortito esiti, ma Viale Magna Grecia deve corrispondere al consulente finanziario somme interessanti.
candelieri francCandelieri per tutti era diventato il presidente in pectore della Nuova Cosenza (foto rosito)
Si sono visti proprio a Via Brenta Guarascio e Candelieri. Si sono visti laddove un anno e mezzo fa l’entourage dell’ex azzurro partorì l’idea di creare un settore giovanile all’avanguardia, che sarebbe potuto diventare il fiore all’occhiello della nuova società. Dopo la rottura definitiva sancita a gennaio da un discutibile comportamento di patron ed amministratore delegato, quel sogno è svanito nel nulla. Ora si tratta soltanto di staccare gli assegni o di far partire i bonifici per coprire le spese che l’ex responsabile del vivaio rossoblù ha avanzato per contro del Cosenza con la speranza (delusa) di poter condividere un percorso ambizioso. Un primo incontro era in programma per mercoledì sera, ma per un equivoco sull’orario il tavolo di trattativa è stato rimandato al giorno seguente. Nella conferenza stampa che Guarascio e Quaglio tennero a febbraio nella sede cittadina del Coni, saltò fuori per bocca della seconda carica di Viale Magna Grecia che “il lavoro svolto dal presidente Candelieri è costato allo stesso circa 54 mila euro che sarebbero dovute essere tramutate in quote. Una cifra – aggiunse – che da persone corrette quali siamo, verrà corrisposta”. Anche il Real Cosenza ha fatto pervenire, come anticipato in quei giorni, le proprie richieste in sede. Si tratta dei premi di preparazione e dell’affitto dei campi su cui tre squadre (la prima, Juniores ed Allievi) si sono allenate da agosto 2011 a gennaio 2013. La cifra che Guarascio, unico socio attivo del sodalizio rossoblù con il 97% delle quote, dovrà corrispondere si è fatta interessante, ecco perché vorrebbe parlarne. Si tratta del solito modus operandi della Nuova Cosenza: prendere tempo e verificare se esistono spiragli per poter risparmiare qualcosa. Dal canto suo, Candelieri non sembra affatto intenzionato a indietreggiare di un solo passo dopo il trattamento ricevuto. (Luigi Brasi)

Related posts